Manutenzione auto: il 39% degli italiani la fa da solo

Il 50% dei giovani italiani afferma di fare personalmente manutenzione auto: ecco i dati di un’indagine che vede anche le donne pronte a impugnare il cric

13 agosto 2021 - 11:05

La tradizionale passione degli italiani per i motori non sembrerebbe essere svanita con le generazioni più recenti, almeno secondo l’indagine di una nota piattaforma online dedicata al fai da te. L’emergenza Coronavirus non ha stravolto le abitudini riguardo alla manutenzione ordinaria delle auto. Tuttavia circa il 50% gli under 35 dichiara una tendenza a ricorrere al fai da te nelle operazioni di manutenzione.

6 ITALIANI SU 10 FANNO MANUTENZIONE ORDINARIA IN GARAGE

L’indagine afferma che il 60% degli italiani non ha cambiato le abitudini nella gestione della propria auto tra prima e durante la pandemia. Un dato che sembra interessante è che 1 Millennial su 4 ha dichiarato invece che l’effetto Covid ha aumentato il tempo da dedicare poter dedicare alla manutenzione della propria auto. L’indagine è stata svolta da una nota piattaforma di fai da te, che fa incontrare domanda e offerta in fatto manutenzione in molti settori anche al di fuori del mondo dei motori.

ITALIANI TRA 30-40 ANNI CHE FANNO MANUTENZIONE FAI DA TE

La passione per i motori rappresenta uno dei principali hobby per 1 italiano su 4. Ricordiamo però che l’affidabilità e la sicurezza di un’auto dipendono anche dall’esecuzione dei lavori a regola d’arte. Oltre che in Italia non è legale il fai da te oltre gli interventi più semplici come batteria, lampadine e tergicristalli. Quasi un italiano su 2 (49%) ha dichiarato che non ha problemi a ricorrere alla cassetta degli attrezzi e il 26% lava l’auto personalmente tutte le settimane. I Millennial (quelli nati tra il 1980 e il 1990) dichiarano per il 50% di occuparsi personalmente della manutenzione ordinaria dei propri mezzi.  In media, in Italia è il 39% a fare manutenzione auto fai da te, secondo il sondaggio, di cui 33% Milano e 34% Roma. Il 43% dichiara addirittura di non permettere a nessuno di toccare il proprio mezzo (32% in Italia, 31% a Milano e 25% a Roma).

OLTRE 1 DONNA SU 2 CAMBIA LA GOMMA BUCATA DA SOLA

Alla domanda “se buco una gomma” il 59% delle donne ha dichiarato di usare il cric e solo il 22% chiama il carroattrezzi, mentre il 18% userebbe il kit ripara forature di emergenza. In generale il 38% degli intervistati dice che vorrebbe potersene occupare, ma non ha lo spazio adatto (dato nazionale 30%, Milano 32%, Roma 24%). Il 55% ammette che la manutenzione straordinaria però debba essere fatta da personale competente (dato nazionale 60%, Milano 56%, Roma 52%). L’indagine fornisce sicuramente una fotografia interessante dell’approccio degli italiani con la manutenzione auto fai da te. Ma il dato potrebbe essere influenzato dal campione intervistato, a cui sarebbe stato interessante chiedere anche cosa cambia tra manutenzione ordinaria (cioè i tagliandi previsti dal Costruttore) e straordinaria (riparazioni più costose ed eccezionali, ad esempio la sostituzione ammortizzatori). Nelle interviste di SicurAUTO.it infatti è emerso che c’è molta confusione anche sulle differenze tra tagliando, revisione auto e check-up.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

App parcheggio auto per trovare posto e pagare: la guida completa

Auto usate: +9% degli scambi tra privati da inizio 2022

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild