Kia e Hyundai USA: 210 milioni di multa per il richiamo dei motori difettosi

I motori benzina Hyundai e Kia rischiano il grippaggio: l’NHTSA mostra ancora una volta che negli USA la sicurezza dei clienti è inalienabile

30 novembre 2020 - 13:00

Kia e Hyundai hanno concordato il pagamento di una penale da 210 milioni di dollari complessivamente per i motori difettosi di diversi modelli. Il richiamo per il rischio rottura è stato oggetto di un’indagine dell’agenzia nazionale per la sicurezza dei trasporti USA che ha accettato il patteggiamento del gruppo coreano. Ecco di cosa si tratta e perché la garanzia Hyundai-Kia negli USA è a vita per alcuni modelli.

PROBLEMA GRIPPAGGIO MOTORI HYUNDAI E KIA

I motori Hyundai e Kia Theta II da 2l e 2,4l sono finiti al centro di un’indagine che l’NHTSA ha avviato in seguito al numero di veicoli coinvolti nel richiamo del gruppo. Le indagini dell’agenzia governativa USA hanno verificato se le informazioni sulla sicurezza dei veicoli Hyundai e Kia sono state trasparenti e dettagliate, soprattutto in merito al rischio di grippaggio per 1,6 milioni di auto richiamate dal 2015. I veicoli coinvolti nel richiamo per i quali poi sono state previste in alcuni casi anche estensioni di garanzia sono:

– Kia Optima 2011-2014;

– Kia Sorento 2012- 2014;

– Kia Sportage 2011-2013;

– Hyundai Sonata 2011-2014;

– Hyundai Santa Fe Sport 2013-2014.

LE CAUSE DEL RICHIAMO E L’INDAGINE NHTSA

In merito al rischio per la sicurezza dei veicoli, Hyundai-Kia avrebbe accertato che il rischio di grippaggio delle bielle e di stallo improvviso del motore erano legati a un difetto di fabbricazione. Le bronzine di biella si sarebbero danneggiate per la scarsa lubrificazione causata da detriti metallici provenienti dalla lavorazione dell’albero motore. I difetti hanno spinto Hyundai e Kia a indire una serie di richiami di cui però il gruppo non avrebbe dato informazione puntuale all’NHTSA.

LA MULTA HYUNDAI-KIA E LA GARANZIA A VITA PER LE AUTO NEGLI USA

Il “patteggiamento” di Hyundai e Kia per il difetto dei motori non prevede solo una penale complessiva da 210 milioni di dollari ma anche una serie di impegni volti a migliorare la sicurezza delle auto. Hyundai ha esteso la garanzia a 10 anni e 120.000 miglia (da 100.000 miglia precedenti) per i primi proprietari e quelli successivi dei modelli Hyundai Sonata 2011-19, Hyundai Santa Fe Sport 2013-18 e Hyundai  Santa Fe 2019, Hyundai Tucson 2014-15 e 2018-19 e Hyundai Veloster 2019. La garanzia coprirà le riparazioni del motore necessarie a causa di danni ai cuscinetti della biella e una garanzia a vita per alcuni veicoli come parte della risoluzione della causa legale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi all'estero 2021

Rientri dall’estero 2021: stop alla quarantena per i viaggi da UE e UK

Tesla Autopilot: conducente arrestato per guida pericolosa

Auricolari alla guida

Auricolari alla guida: rischio incidente in 1 caso su 2