Sygic Travel

Italiani in viaggio: il 71% fa le vacanze con la propria auto

Italiani in viaggio per le vacanze 2020: crolla la preferenza di viaggiare con l’aereo a favore dell’auto propria

12 agosto 2020 - 9:00

Ai tempi del Coronavirus l’auto personale si conferma largamente il mezzo più utilizzato dagli italiani per raggiungere le mete preferite delle vacanze 2020. Ben il 71% degli italiani in viaggio conferma di spostarsi con l’auto personale durante l’estate 2020. Un dato allineato alle previsioni di inizio stagione di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa.

ITALIANI IN VIAGGIO PER LE VACANZE 2020

Le vacanze 2020 hanno riportato gli italiani in viaggio sui sedili dell’amata (man non sempre) auto. Si tratta di un dato in crescita del 16% rispetto al 2019. L’anno scorso infatti l’automobile era il mezzo preferito per gli spostamenti vacanzieri solo dal 55% degli italiani. Questi dati sono resi noti dall’Osservatorio Autopromotec (la più importante rassegna internazionale di attrezzature per officine e l’aftermarket). Il report deriva da una recente ricerca di un portale approfondimento sulla vita quotidiana degli italiani che ha considerato un campione rappresentativo della popolazione italiana tra i 18 e i 65 anni di età.

I MEZZI PIU’ USATI DAGLI ITALIANI PER L’ESTATE 2020

Subito dietro l’auto, al secondo posto della graduatoria dei mezzi di trasporto più utilizzati dagli italiani per le vacanze estive 2020 c’è l’aereo. Viaggiare in aereo nel 2020 convince in media il 17% degli italiani, in netto calo rispetto al 2019 (-12 punti percentuali). Al terzo posto il treno, preferito solo nel 5% dei casi e in calo di 2 punti percentuali rispetto al 2019, senza considerare le difficoltà di reperire un biglietto per la corsa alle stazioni e la cancellazione dei viaggi. Seguono poi in ordine la nave e i traghetti (passati dal 6% del 2019 al 4% del 2020), gli autobus e i pullman invece restano stabili al 3% circa. Clicca sulla foto per vederla a tutta larghezza.

VACANZE SU MISURA E DISTANZIAMENTO SOCIALE

L’indagine conferma che, al di là della percezione del rischio nei luoghi pubblici o di assembramento dove è obbligatorio indossare la mascherina, gli italiani si fidano per lo più della propria auto. Tra i motivi che è facile ipotizzare c’è quello della sanificazione e igienizzazione, necessaria sui mezzi pubblici. Secondo l’indagine è il più sicuro in questo particolare momento storico, in quanto l’unico in grado di garantire il distanziamento sociale necessario per compiere un viaggio in totale sicurezza. Al contrario, i mezzi pubblici sono penalizzati per il diffuso timore che i viaggi collettivi possano costituire un’occasione di contagio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete