Immatricolazioni auto Europa: a febbraio il 33% sono elettrificate

Le auto elettrificate superano quelle a benzina, ma solo due Brand crescono nelle immatricolazioni auto in Europa a febbraio 2021

18 marzo 2021 - 10:05

Le immatricolazioni auto in Europa risentono dell’emergenza sanitaria, ma il dato eclatante di febbraio 2021 è che le auto elettrificate nuove (35%) hanno superato anche le vendite di modelli a benzina (33%). In tutti i 5 major market le immatricolazioni di auto nuove hanno mostrato un segno negativo, tuttavia l’Italia è il Paese che in confronto mostra un andamento meno preoccupante. Ecco quante auto sono state vendute in Europa e quali sono le marche che presidiano meglio il mercato.

IMMATRICOLAZIONI AUTO IN EUROPA: TREND NEI 5 MAJOR MARKET

Le immatricolazioni auto in Europa nel 2021 ammontano a 850.170 unità, in calo del 20,3% rispetto a febbraio 2020, sono i dati riportati dall’Associazione Europea Produttori Automobili. “Dopo un’apertura dell’anno in pesante ribasso (-25,7%), si conferma un trend negativo anche a febbraio (-20,3%), il peggior febbraio in termini di volumi dal 2013”, afferma Paolo Scudieri Presidente di ANFIA. Secondo i dati ufficiali tutti i major market (incluso il Regno Unito) che rappresentano il 68% delle vendite in Europa hanno registrato un calo a doppia cifra. L’Italia riporta la contrazione più contenuta (-12,3%), seguita da Germania (-19%), Francia (-20,9%), UK (-35,5%) e Spagna (-38,4%). Complessivamente, il mercato nei major market si riduce più della media di mercato, con una flessione del 22,2%. Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

IMMATRICOLAZIONI AUTO IN EUROPA PER ALIMENTAZIONE

Le immatricolazioni auto nuove per alimentazione vedono in testa le auto elettriche e ibride, sicuramente grazie a ecobonus e incentivi alla rottamazione. A febbraio, le auto nuove diesel sono diminuite del 37,5% rispetto a febbraio 2020 e hanno una quota di mercato del 24,6%. In calo anche le auto nuove a benzina, del 35,7%, con una quota del 33%. Trend opposto invece per le immatricolazioni di auto ad alimentazione alternativa, che sono cresciute dell’82% e hanno una quota mercato del 42,3%. In questa categoria rientrano:

– Auto a GPL e Metano: -15% a febbraio – quota 39,9%;

– Auto elettriche e Plug-in: +124% – quota 5,9%;

– Auto Ibride: +146%;

Le immatricolazioni di auto ibride ed elettriche hanno una quota maggiore delle auto a benzina (33%). Ma non solo, le immatricolazioni di auto ibride mild e full (28,9% del mercato), superano la quota d’immatricolazioni delle auto diesel (24,6%). Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

IMMATRICOLAZIONI AUTO IN EUROPA PER BRAND

Le immatricolazioni auto dei maggiori produttori e Gruppi, vedono solo pochi Brand in crescita a febbraio 2021. Una parentesi sicuramente di rilievo è per il nuovo gruppo Stellantis, nato dalla fusione tra FCA e PSA, che ha registrato in Europa 198.883 immatricolazioni (-22,4% e una quota mercato del 23,4%). In crescita solo i brand Alpine (+59%) e Smart (+70%).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Aste auto: gli errori da evitare alla ricerca dell’affare

Mascherine all’aperto e in auto

Mascherine all’aperto e in auto: quando finisce l’obbligo?

Gomme usate: è legale montarle sull’auto?