I Paesi europei dove non si pagano tasse auto sulla CO2

Le tasse sulla CO2 non sono uguali per tutti, anche in Europa. Ecco i Paesi dove comprare un’auto tax free è possibile e come funziona sulle auto aziendali o private

28 agosto 2019 - 10:14

Acquistare un’auto senza pagare troppe tasse è l’obiettivo di chi compra e importa auto dall’estero, nuove o usate in base alla convenienza per rivenderle. Ti starai chiedendo “quali sono i Paesi dove si pagano meno tasse sull’auto?” Forse non sai che oltre all’IVA, in molti Paesi europei esiste l’ecotassa sulla CO2 emessa, che si paga fin dall’acquisto. Esattamente come la tassa da 1.100 a 2500 euro che si paga in Italia sull’immatricolazione delle auto oltre 160 g/km di CO2. In Europa però l’ecotassa sulla CO2 non è standard ma si applica diversamente tra i Paesi su auto nuova, auto di proprietà e auto aziendali. Ecco i Paesi dove le tasse auto sulla CO2 pesano di più e i 6 Paesi d’Europa dove non si pagano tasse.

DOVE L’ECOTASSA SULLA CO2 SI PAGA SOLO ALL’ACQUISTO

L’ecotassa sulle auto nuove in vigore dal 1 marzo 2019 ha scatenato malcontenti e critiche in Italia. Ma guardando cosa succede in Europa si scopre che l’Italia è tra i Paesi che – almeno sulla CO2, tartassano meno gli automobilisti. Se stai pensando di comprare un’auto nuova all’estero ecco in quali Paesi la scelta di un modello più “inquinante” potrebbe costare di più. Oltre all’Italia, l’ecotassa sulla CO2 esclusivamente all’atto dell’immatricolazione si paga anche in Romania, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca.

DOVE L’ECOTASSA DIVENTA UN COSTO DI PROPRIETA’

Ci sono poi altri Paesi dell’Unione Europea che fanno della CO2 una voce fissa dei costi auto. Le emissioni sulla CO2 così si trasformano in un costo di proprietà in Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Malta, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito. In questi Paesi si paga l’ecotassa sia sulla proprietà sia all’immatricolazione del veicolo. Fanno eccezione invece Germania, Lettonia e Lussemburgo, dove l’ecotassa sulla CO2 pesa solo sui costi di proprietà dell’auto. Le auto aziendali sono una categoria di veicoli in alcuni Paesi “privilegiata” in fatto di tasse. In altri, come Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Norvegia e Regno Unito non sfuggono all’ecotassa sulla CO2. Ma quali sono i Paesi in cui la CO2 non ha effetti sui costi dell’auto?

I PAESI DOVE NON SI PAGANO TASSE SULLA CO2

Sono 6 i Paesi dove non si pagano tasse sulla CO2, come si vede dall’infografica ACEA (l’associazione dei Costruttori di autoveicoli) qui sopra. Si tratta di Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lituania, Polonia e Slovacchia. Se è vero che in alcuni Paesi la CO2 non si trasforma in una tassa all’acquisto o di proprietà, non è detto che complessivamente i costi auto totali siano più bassi dove ci sono numericamente più imposte da pagare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus rottamazione auto per TPL: slitta il decreto

4 errori da non fare con bambini fino a 12 anni e cinture di sicurezza

Guida in stato di ebbrezza auto confiscata

Etilometro non revisionato: l’onere della prova spetta all’accusa