Guida distratta: il 14% delle multe in una settimana solo in autostrada

Il 14% dei guidatori sorpresi dalla Polizia con il cellulare alla guida in Liguria: la campagna europea “Focus on the Road” (e le multe) contro la guida distratta

22 settembre 2020 - 10:56

La guida distratta sta diventando un grosso problema al punto che l’European Roads Policing Network ha organizzato una settimana di controlli coordinati tra le Forze di Polizia europee. Al centro dell’operazione, contrastare il fenomeno del cellulare alla guida e informare gli automobilisti dei rischi. Ecco i dati delle multe in Italia comminate dalla Polizia stradale in Liguria e in quali stati europei c’è il divieto di usare il cellulare alla guida.

LOTTA ALLE DISTRAZIONI ALLA GUIDA CAUSATE DAL CELLULARE IN EUROPA

E’ stata battezzata “Focus on the Road” (Concentrarsi sulla Strada), la campagna europea congiunta tra la maggior parte dei Paesi Membri dell’UE contro la guida distratta. Tutte le Polizie stradali d’Europa si sono mosse all’unisono operando con stessi criteri (salvo l’importo della multa che cambia tra i vari Paesi, come vedremo nei paragrafi sotto). L’operazione spinta dall’Unione europea si è svolta tra il 14 e il 20 settembre 2020 con controlli sulle arterie principali, con maggiore attenzione alla guida distratta. Un po’ come accade annualmente ma solo in Italia con Vacanze sicure e Pneumatici sotto controllo, le Polizie europee hanno effettuato controlli mirati sull’utilizzo dei telefoni cellulari alla guida. All’operazione Focus on the Road hanno partecipato tutti i Paesi membri inclusa Svizzera e Serbia ma non la Grecia e la Slovacchia.

CONTROLLI POLIZIA SU CELLULARE ALLA GUIDA IN LIGURIA

I dati caldi della partecipazione dell’Italia alla cooperazione europea riguardano i controlli della Polizia Stradale della Liguria. La Polizia Stradale italiana ha effettuato controlli in particolare su arterie regionali e autostrade. “Durante i 144 posti di controllo, a livello regionale sono stati fermati 856 veicoli ed i contesti sono stati ben 382”, fa sapere la Polizia Stradale. Questo numero comprende 55 conducenti sorpresi a utilizzare il telefono cellulare durante la guida. E’ molto probabile che con controlli del territorio più capillari e in contesto urbano, i numeri sull’uso del cellulare alla guida sarebbero molto più alti. Clicca l’immagine per vederla a tutta larghezza dove non si può telefonare alla guida.

DIVIETO E MULTA CELLULARE ALLA GUIDA IN EUROPA

Anche se limitata geograficamente e nel tempo, questa operazione punta ad armonizzare la sicurezza di guida e l’attività di prevenzione, informazione e controllo in Europa. Chi viaggia spesso tra i vari Paesi dell’Unione europea e dello spazio Schengen (Paesi che hanno concordato libero transito senza controlli di frontiera), sa bene quanto spesso sia difficoltoso adattarsi a vari norme e codici della strada differenti. Non a caso, proprio l’uso del cellulare alla guida è, si, vietato in 29 Paesi d’Europa (ultima la Svezia ad accodarsi), ma con sanzioni molto diverse (vedi tabella qui sopra, fonte FIA 2018). La confusione è esponenziale quando si tratta di limiti alcolemici e altre soglie di tolleranza diverse tra i Paesi UE. La multa per cellulare alla guida in Europa va dai 25 euro in Bulgaria, Lettonia e Islanda fino a 1100 euro in Gran Bretagna ed Estonia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più

Multa sconto 30%

Notifica multe: come si calcolano i 90 giorni per l’annullamento

Auto nuove in Europa: +1% le immatricolazioni a settembre 2020