Fiat presenta il Ducato elettrico: fino a 360 km di autonomia

Svelato il VAN Fiat più apprezzato al mondo nella versione elettrica: le batterie del Ducato non limitano il carica, la velocità si per risparmiare

1 luglio 2019 - 20:23

Fiat presenta il suo aggiornamento dedicato al suo VAN di maggiore successo, il Ducato. Nuovo Fiat Ducato si presenta nel suo MY2020 che propone una vasta gamma di motorizzazioni che vanno dal natural power a metano all’elettrico. Nuovo Fiat Ducato sarà uno dei primi furgoni ad offrire al mercato la variante BEV che, nel suo caso, avrà una autonomia da 290 a 360Km. Per migliorare le prestazioni la velocità è limitata a 100 km/h e la potenza massima è di 90 kW con una coppia massima di 280 Nm. Insomma per consolidare la sua presenza quasi quarantennale tra i veicoli commerciali FCA punta sul motore elettrico. Vediamo come si differenzierà il Ducato elettrico rispetto al resto della gamma.

DUCATO CHE CAMBIA

Fiat svela il nuovo Ducato MY2020. Il furgone è un successo da 38 anni e continua a confermarsi una scelta obbligata grazie al suo ampio raggio d’azione, dalla versione cassonata a quella pronta per i camper. Fiat Professional svela anche il Ducato Electric, ovvero la versione completamente elettrica BEV (Battery Electric Vehicle). Si tratta di una novità assoluta all’interno del lineup del brand che sarà disponibile nel corso del 2020 e affiancherà le altre alimentazioni. Coi sarà anche la variante a metano Natural Power. Insomma Fiat Ducato conferma l’attenzione per bilanciare prestazioni ed ecologia, legandole al TCO (Total Cost of Ownership. Ecco allora dimensioni spazio e ma anche il desiderio di fare del veicolo commerciale un mezzo fruibile tutto l’anno. Il Ducato Electric pensa quindi all’utilizzo reale da parte del cliente.

LA VERSIONE ELETTRICA

Secondo Fiat sono infatti i professionisti che operano in specifiche aree di business ad essere tra i più interessati e pronti alla “rivoluzione elettrica”. Il crescente commercio online, i servizi postali e di spedizioni, la ristorazione a domicilio hanno necessità di spostarsi anche nei grandi centri urbani. Ecco allora che se questi decidono di limitare sempre di più la circolazione a veicoli con trazione termica, i brand sono pronti a dare una risposta. Secondo Fiat i clienti che hanno già oggi una predisposizione alla trazione elettrica, sono gli stessi che, guardano ai costi di gestione. Questo per specifica missione di utilizzo perché magari si trovano a coprire spesso percorsi a bassa variabilità. In questi casi si combina un numero elevato di giornate di utilizzo annuali con chilometraggi giornalieri limitati. Fiat Ducato Electric è il risultato di una pro-attiva collaborazione con i clienti, attraverso progetti di test condivisi.

I DETTAGLI

Il nuovo Fiat Ducato Electric proporrà, oltre ad una completa gamma di versioni, anche opzioni modulari quanto alla taglia della batteria. Qui avremo autonomie di percorrenza da 220 a 360 km nel ciclo di omologazione NEDC. Sotto il punto di vista delle prestazioni il Ducato elettrico sarà conservativo la velocità è limitata a 100 km/h per ottimizzare gli assorbimenti energetici. La potenza massima di 90 kW e coppia massima di 280 Nm. La nuova propulsione elettrica non vuole penalizzare la capacità di carico. Il volume di carico varia da 10 a 17m3 e la portata arriva fino a 1.950 kg. Insomma la sfida della mobilità elettrica raggiunge anche i veicoli commerciali. Qui le aziende sono al lavoro per contenere i costi e proporre mezzi con autonomie ragionevoli. E’ noto che, oltre alla dimensione, anche il peso dei veicoli riduce l’autonomia delle batterie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pedoni regole per attraversare la strada

Pedoni: le regole per attraversare la strada

ADAS obbligatori dal 2022: l’elenco ufficiale va in Gazzetta UE

Auto senza chiavi: un’app risolverà i problemi più frequenti?