Coprifuoco Lazio

Coprifuoco Lazio: orari e regole dell’ordinanza [Autocertificazione PDF]

Dal 23 ottobre disposto il coprifuoco nel Lazio: ecco orari e regole dell’ordinanza e il modulo dell'autocertificazione in PDF per motivare gli spostamenti

22 ottobre 2020 - 10:09

Dopo Lombardia e Campania anche la Regione Lazio dispone il coprifuoco notturno che prevede limiti agli spostamenti a piedi e con qualsiasi mezzo, se non per comprovate necessità. Questa misura nasce dall’esigenza di contenere l’avanzata del Coronavirus, che a Roma e nel resto della regione ha ripreso a circolare in maniera importante.

COPRIFUOCO LAZIO: ORARI E REGOLE

L’ordinanza del Ministero della Salute di intesa con la Regione Lazio del 21/10/2020 (qui il testo integrale in PDF) prevede che sul territorio regionale, a partire da venerdì 23 ottobre 2020, siano consentiti dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative (a titolo esemplificativo il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o d’urgenza, oppure quelli per motivi di salute. La sussistenza delle situazioni che consentono gli spostamenti in tale arco temporale incombe sull’interessato, tenuto ad attestarla con autocertificazione (scarica qui il nuovo modulo PDF da compilare e stampare). Gli effetti dell’ordinanza sono validi per 30 giorni dalla data di pubblicazione, quindi fino al 21 novembre 2020 (salvo proroghe).

EFFETTI DEL COPRIFUOCO SUGLI SPOSTAMENTI A ROMA E NE LAZIO

Per controllare il rispetto del coprifuoco nel Lazio, a Roma si stanno predisponendo rigorosi controlli mediante ‘postazioni statiche’, ovvero i posti di blocco, e pattuglie ‘dinamiche’, ossia agenti in movimento su strade e marciapiedi. Particolare attenzione ai luoghi della movida già dalle ore 21, in particolare da piazza Trilussa di Trastevere al rione Monti, da largo degli Osci a piazza Bologna. Possibili restrizioni anche a Ponte Milvio e nell’isola pedonale del Pigneto. Per ora la rete dei trasporti pubblici nelle ore notturne non subirà modifiche, ma in futuro l’opzione resta sul tavolo. Le linee che circolano di notte potrebbero infatti essere ridotte per potenziare le corse diurne, a beneficio di studenti e lavoratori pendolari.

SANZIONI PER CHI VIOLA IL DIVIETO DI COPRIFUOCO NEL LAZIO

Salvo che il fatto costituisca reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento e prevenzione disposte dalla Regione Lazio è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una multa da 400 a 3.000 euro. Se il mancato rispetto delle misure avviene mediante l’utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo. Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica pure la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni. È comunque previsto lo sconto del 30% della multa pecuniaria se si paga entro 5 giorni dall’accertamento o notifica.

Scarica PDF

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Divieto di fermata

Divieto di fermata: cartello, multa e rimozione

Costo Multe in Germania: dal 2021 aumentano fino al doppio

Motorizzazione Brescia: contatti, indirizzo e come raggiungerla