Bambini in auto rimedi mal di macchina

Bambini in auto: 7 rimedi contro il mal d’auto

Per chi viaggia con bambini in auto, ecco i 7 rimedi da adottare per sconfiggere lo spauracchio del mal d'auto. E se non bastano, c'è sempre il dimenidrinato

2 luglio 2021 - 8:00

Quando si fanno lunghi viaggi con bambini in auto, specialmente se molto piccoli, bisogna fare i conti con alcuni inconvenienti. Tra questi c’è senz’altro il mal d’auto, che colpisce un bimbo su tre (ma ne soffrono anche molti adulti). Un malessere fastidioso che spesso condiziona le famiglie nella scelta della meta da raggiungere, ma che si può tenere a bada seguendo 7 facili rimedi.

Aggiornamento del 2 luglio 2021: miglioramento leggibilità e contenuti più attuali

CAUSE E SINTOMI DEL MAL D’AUTO DEI BAMBINI

Le 7 regole d’oro contro il mal d’auto dei bambini sono state redatte dai medici dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma, che hanno realizzato una guida sulla sicurezza dei bambini in auto insieme alla Fondazione ANIA. Prima di passare ai rimedi per il mal d’auto dei bambini, i medici si sono soffermati sulla cause. Perché si soffre di mal d’auto? Il disturbo è causato dall’ipersensibilità del centro dell’equilibrio, situato all’interno dell’orecchio. La ripetuta sollecitazione di questo centro comporta un malessere dovuto a movimenti rotatori ed esposizioni a eccessivi stimoli visivi. Malessere che in gergo chiamiamo, appunto, mal d’auto, e che a seconda del mezzo di trasporto può essere anche mal di treno, mal d’aereo, mal di mare, ecc. I sintomi del mal d’auto sono pallore, sbadigli, sudorazione fredda e nausea fino al vomito. Proprio il vomito, però, aiuta il bambino a stare meglio: quindi non è il caso di allarmarsi se il piccolo vuole “liberarsi”, anzi è utile.

MAL D’AUTO DEI BAMBINI: I RIMEDI DA SEGUIRE

Spiegate le cause, passiamo come promesso ai rimedi del mal d’auto dei bambini. Sono 7 regole semplici ma efficaci e soprattutto naturali:

– Affrontare il viaggio in auto quando il bambino ha ancora sonno;

– Mantenere una guida tranquilla senza accelerazioni o decelerazioni, soprattutto in curva;

– Evitare odori forti (esempio di benzina al distributore) o aria viziata;

– Fare frequenti spuntini salati sia prima sia durante il viaggio, insieme a piccoli sorsi di acqua o di tè;

– Distrarre e intrattenere con musica o giochi per far guardare avanti;

– Usare l’aria condizionata per mantenere fresco l’abitacolo;

– Fare soste ogni 2/3 ore per sgranchire le gambe.

PER I CASI PIÙ DIFFICILI C’È IL DIMENIDRINATO

Seguendo questi consigli il viaggio con i bambini in auto dovrebbe filare liscio. Tuttavia i medici consigliano, per i casi più difficili, anche l’utilizzo di farmaci a base di dimenidrinato, una molecola utilizzata in caso di nausea e sensazioni di vertigini, efficace perciò pure per il mal d’auto. Il dimenidrinato si può assumere in capsule molli, e allora va preso circa mezzora prima della partenza. Oppure sotto forma di gomma da masticare, e in questo caso si deve prendere non appena compaiono i sintomi del mal d’auto. Attenzione: il dimenidrinato non è somministrabile ai bambini con meno di 2 anni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ford Mustang Mach-E: al top nei test dei consumi NCAP

Multa con auto a noleggio

Multa con auto a noleggio: deve pagarla chi commette l’infrazione

Suzuki Swift 1.2 Hybrid vs Suzuki Swift 1.0: costi di manutenzione a confronto