Acquisto auto usata online truffe

Auto usate: +18%, crescita record per i passaggi di elettriche e ibride

A settembre cresce l’interesse per le auto usate ibride ed elettriche, ma aumentano anche i passaggi di proprietà tra privati

8 ottobre 2020 - 9:32

Il mercato delle auto usate chiude il bilancio di settembre con una crescita del +18,3% per i passaggi di proprietà. Il trend delle autovetture di seconda mano, al netto delle minivolture, è in fibrillazione per le auto elettriche, ibride a benzina e ibride diesel. Ecco quante auto usate hanno cambiato proprietario a settembre 2020.

AUTO USATE E PASSAGGI DI PROPRIETA’ TRA PRIVATI IN AUMENTO

Ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 192 usate nel mese di settembre e 190 nei primi nove mesi del 2020. Sono i dati del bollettino ACI-Trend sui dati del PRA che rivelano come l’attenzione dei rivenditori di auto usate sia sempre più rivolta alle auto elettrificate. Rispetto all’analogo mese del 2019 hanno cambiato proprietario oltre 304 mila veicoli, in crescita del +18,3%. Il maggiore aumento dei trasferimenti netti registrato nel mese di settembre nel settore auto rispetto alle minivolture (+8,4%) documenta un incremento delle attività di compravendita tra privati, a discapito del ricorso alle concessionarie. Clicca l’immagine sotto per vedere i dati a tutta larghezza.

AUTO USATE IBRIDE ED ELETTRICHE IN CRESCITA

Nei primi nove mesi dell’anno il quadro complessivo dei passaggi di proprietà netti presenta tuttavia ancora contrazioni del 17,7% per le autovetture, del 4,8% per i motocicli e del 15,1% per tutti i veicoli. I passaggi di proprietà al netto delle minivolture sono tutti positivi se si differenzia per alimentazione. La quota maggiore di auto usate è coperta dal diesel (50% e +19,5%), poi le auto a benzina (36,7%, +20,2%), le ibride benzina (1%, +106%), le ibride diesel (0,16%, +157%) e le auto elettriche usate (0,08, +172%). Quote marginali ma che mostrano un crescente interesse sia tra i privati (passaggi al netto delle minivolture) sia tra i rivenditori (minivolture). Clicca l’immagine sotto per vedere i dati a tutta larghezza.

IL PARCO CIRCOLANTE SMETTE DI CRESCERE

Bilancio positivo a settembre anche per le radiazioni, che hanno fatto registrare un incremento mensile del 28,8% per le autovetture (+23% la media giornaliera). L’effetto positivo è dovuto a un sensibile aumento delle rottamazioni (+47,4%,). Primi cenni di frenata per il parco auto circolante: il tasso unitario di sostituzione è stato infatti pari a 1,05 nel mese di settembre (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 105), attestandosi tuttavia ancora a 0,89 nei primi nove mesi dell’anno. Radiazioni in crescita, infine, anche nel settore delle due ruote, che ha chiuso il bilancio di settembre con una variazione mensile positiva del 7,5% (+2,6% la media giornaliera).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante