Auto nuove in Europa: -24% di immatricolazioni nel 2020

Il bilancio 2020 delle auto nuove vendute in Europa vede solo la Germania in positivo (+10%) a dicembre ma con meno immatricolazioni della Francia

20 gennaio 2021 - 10:23

Le immatricolazioni di auto nuove in Europa si fermano a poco meno di 12 milioni nel 2020, secondo i dati dell’ANFIA. Le vendite di auto nuove a dicembre 2020 si confermano in calo (-3,7% rispetto al 2019), ma in recupero rispetto al mese di novembre 2020. Tra i 5 maggiori mercati europei solo la Germania chiude il 2020 in segno positivo, mentre la Spagna si ferma a +0%. Ecco i dati in dettaglio e il bilancio sulle immatricolazioni auto nuove 2020 in Europa.

AUTO NUOVE IN EUROPA 2020: I DATI DEI MAJOR MARKET

Nel 2020 a causa dell’emergenza Coronavirus, sono state vendute 3,8 milioni di auto in meno in tutta l’area UE+EFTA+UK. Il calo delle auto nuove diesel è stato in media del -5%, rispetto a una diminuzione di immatricolazioni complessive di circa -4% a dicembre 2020. “Calo a doppia cifra per Italia (-14,9%), Francia (-11,8%) e Regno Unito (-10,9%), stabile la Spagna (-0,0%) e in controtendenza la Germania, che riporta un segno positivo (+9,9%)”, commenta Paolo Scudieri, Presidente di ANFIA.  Nei cinque maggiori mercati europei, che rappresentano il 70% delle vendite, le immatricolazioni di vetture diesel scendono del -37%. Nel 2020 solo poco più di un’auto nuova su 4 è diesel (27%).

LE IMMATRICOLAZIONI DI AUTO NUOVE IN EUROPA PER ALIMENTAZIONE

Il mercato delle auto nuove in Europa per alimentazione continua a favorire la crescita delle vetture elettrificate:

Spagna. Nell’intero 2020, risultano in calo le immatricolazioni di vetture diesel, a benzina e a gas, mentre aumentano quelle di auto ibride ed elettriche. Le emissioni medie di CO2 delle nuove auto si attestano a 104 g/km a dicembre 2020;

Francia. Le auto nuove a benzina calano del -40% e quelle diesel del -33% nel 2020. Crescono invece le immatricolazioni di auto elettriche (+159%), ibride plug-in (+301%) e ibride (+58%);

Germania. Il 38% delle nuove auto è a benzina (-30,5%) e il 22% è diesel (-20%). Nel 2020 la Germania ha venduto circa 2,5 milioni di auto meno della Francia. Le immatricolazioni a dicembre 2020 di auto a gas sono marginali (0,5% GPL e 0,1% a Metano). Le quote delle auto elettrificate si attestano a 14% (elettriche) e 26% (Ibride);

Regno Unito. Le immatricolazioni di auto nuove nel 2020 in UK crollano del 30%. Le auto nuove diesel nel Regno Unito si riducono a quote più basse delle auto elettriche in Europa (-55%, 16% nel 2020). Intanto le auto elettrificate salgono al 29% del mercato 2020 così ripartito: auto elettriche (7%); Plug-in (4%); Hybrid (7%); MildHybrid (4%). Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

AUTO NUOVE IN EUROPA PER BRAND NEL 2020

Le marche italiane di auto nuove in Europa hanno registrato nell’area UE-EFTA-UK 74.755 immatricolazioni a dicembre 2020 (+7,5%), con una quota del 6,2% (era 5,5% a dicembre 2019). Crescono a dicembre i brand Fiat (+2,8%), Jeep (+19,7%), Lancia/Chrysler (+20,5%) e Alfa Romeo (+19,9%). Nel 2020 però le immatricolazioni si fermano a 700.534 unità (-26%). Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 6 marzo 2021

DPCM Draghi 6 marzo 2021: bozza e regole fino a Pasqua [PDF]

Il MIT cambia nome: nasce il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili

Covid-19: lo smog rafforza il virus, lo studio in 82 città italiane