Auto nuove in Europa: -18% ad agosto 2021 per carenza di microchip

Fabbriche ferme e consegne lente raffreddano gli acquirenti e le immatricolazioni auto in Europa ad agosto e luglio 2021 tornano a calare

17 settembre 2021 - 10:19

La carenza dei microchip assieme all’attuale situazione sanitaria e alla pausa estiva hanno prodotto un mix che ad agosto 2021 ha fermato le immatricolazioni di auto nuove in Europa a -18%. Dopo mesi di trend positivi, il mercato dell’auto rallenta nuovamente rispetto allo stesso mese del 2020. Tra i major market che rappresentano circa ¾ delle vendite di auto, la Spagna ci rimette più di tutti. Ecco i dati da un’elaborazione dell’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica.

IMMATRICOLAZIONI AUTO EUROPEE IN CALO E PRODUZIONE FERMA

Senza componenti le linee di produzione autoveicoli si sono fermate, causando rallentamenti nelle consegne dei nuovi veicoli (che per le auto prese in leasing ha comportato il rischio di perdere gli incentivi prenotati) e il blocco delle prenotazioni. “Dopo quattro mesi di segno positivo e una chiusura del primo semestre 2021 in rialzo a doppia cifra (+27,1%), a luglio il mercato auto europeo registra una significativa battuta d’arresto” commenta Paolo Scudieri, Presidente di ANFIA. Ad agosto il mercato si ferma invece a 724.710 immatricolazioni complessive, -18,1% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nel periodo gennaio-agosto 2021, i volumi immatricolati raggiungono 8.188.886 unità, con una variazione positiva del +12,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

LE IMMATRICOLAZIONI AUTO AD AGOSTO NEI 5 MERCATI PRINCIPALI

Ad agosto, mese dai volumi tradizionalmente bassi, il mercato europeo cala un po’ meno (-18,1%), ma i major market, per il secondo mese consecutivo, riportano forti flessioni a doppia cifra:

– Spagna: -28,9%;

– Italia: -27,3% con la costante crescita di auto ibride ed elettriche;

– Regno Unito: -22%;

– Germania: -23%;

– Francia: -15%.

Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

TOP 5 DEI COSTRUTTORI PER IMMATRICOLAZIONI AUTO IN EUROPA

Il Gruppo Stellantis ha registrato, in Europa, 183.992 immatricolazioni nel mese di luglio 2021 (-26,2%) con una quota di mercato del 18,8%. Mentre ad agosto le unità registrate ammontano a 122.836 (-29,4%), con una quota del 16,9%. Nel periodo gennaio-agosto 2021, i volumi ammontano a 1.684.112 unità (+14,8%), con una quota del 20,6% (era 20,2% nei primi otto mesi del 2020). I Gruppi che coprono più volumi ad agosto 2021 sono Volkswagen (oltre 167 mila auto), poi Stellantis, Hyundai (oltre 58 mila), Renault (oltre 54 mila) e BMW (oltre 48 mila). Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: dal 27 ottobre le nuove prenotazioni

Guidare in inverno: il 52% degli automobilisti europei ha i vetri appannati

Colonnine elettriche bonus 90 milioni

Dove sono le colonnine elettriche in autostrada (e non)?