Ascensore per auto: come parcheggiare nei box con sollevatore auto

I garage con posti auto verticali sono sempre più diffusi: ecco come parcheggiare e le cose da sapere prima di montare un sollevatore auto nel box privato

17 settembre 2020 - 11:44

L’ascensore per auto nei garage multipiano sta diventando sempre più diffuso: i vantaggi di eliminare le rampe permettono di ricavare moto più spazio per i posti auto. Non tutte le auto però potrebbero essere adatte ai box auto con ascensore. Con l’aiuto dell’ADAC vediamo nel dettaglio come parcheggiare in un garage con sollevatore auto e cosa bisogna sapere sugli ascensori per i box auto verticali.

LE AUTO PIU’ FACILI DA PARCHEGGIARE NEI GARAGE MULTIPIANO

La regola basilare che tutti sappiamo per poter parcheggiare una nuova auto nel box è assicurarsi che ci stia dentro. Ma come si parcheggia in un box auto con ascensore? L’ADAC ha individuato una serie di modelli con cui il rischio di graffiare l’auto nei parcheggi con ascensore è molto più basso. La differenza però, oltre alle caratteristiche dell’auto, la fa anche il conducente. In generale, secondo i tecnici dell’Automobile Club Tedesco, le auto più facili da parcheggiare in verticale devono avere:

– altezza massima 1,5 metri;

– larghezza massima 2 metri (inclusi gli specchietti laterali);

– lunghezza massima 5 metri;

– peso non superiore a 2 tonnellate.

SOLLEVATORE AUTO NEL BOX DI CASA PER DUE POSTI AUTO

Prima dei consigli per ricavare più spazio (box privato) e non graffiare l’auto nelle manovre (se pubblico o a noleggio), c’è un aspetto molto importante da sottolineare delle auto piccole nei garage con ascensore. Le citycar non sono affatto le più facili da parcheggiare nei box con sollevatore, a meno di sacrificare il secondo posto, perdendo i vantaggi del sollevatore auto. Più è piccola l’auto è in media più si avvicina al limite di altezza di 1,5 metri. Perché è importante sapere come parcheggiare nei box auto verticali? Solitamente il personale addetto prende in consegna l’auto all’ingresso e si occupa di sistemarla per evitare incidenti. Ma se si vuole installare un ponte sollevatore in garage per avere un box auto verticale, torna molto utile sapere cosa fare o non fare.

COME PARCHEGGIARE NEL BOX AUTO CON SOLLEVATORE

Al di là degli aspetti burocratici e dei permessi per l’installazione sollevatore auto in garage, l’ADAC ha individuato una serie di regole pratiche e aspetti tecnici da non sottovalutare. Ecco di seguito come parcheggiare in un box auto multipiano con ascensore:

– Informarsi sempre sulle dimensioni esterne massime e sul peso massimo tollerati dall’ascensore per auto che si deve utilizzare;

– Bisogna fare molta attenzione alla larghezza, includendo anche gli specchietti: il libretto di circolazione riporta la larghezza senza specchietti laterali;

– Non utilizzare mai tutta la dimensione massima del garage in altezza e larghezza per poter sfruttare gli spazi anche in caso di emergenza e malfunzionamenti;

Chiedere aiuto a un’altra persona per le prime volte che si parcheggia nel box multipiano per evitare di colpire la struttura;

– L’auto deve essere sempre completamente scarica: un peso extra potrebbe ridurre l’altezza e illudere nella valutazione degli ingombri;

– Meglio utilizzare un conducente più leggero la prima volta che si imposta l’altezza di sollevamento, per lo stesso motivo precedente;

– L’uso di box da tetto auto, portabici e altro è fortemente sconsigliato: andrebbero sempre smontati prima di parcheggiare in un garage multipiano con ascensore;

– Un caso particolare riguarda le auto con sospensioni regolabili, controllare sul manuale qual è l’impostazione più alta (se regolabile) e tenerlo in considerazione ogni volta che bisogna parcheggiare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete

Bambini in auto rivolti all’indietro: in arrivo regole più rigide negli USA