Acquisto auto: risparmio su consumi e manutenzione muove la scelta

Indagine sull'acquisto auto: è il risparmio su consumi e manutenzione a muovere principalmente la scelta degli utenti, meno considerata la sicurezza

18 maggio 2022 - 16:40

Un tempo nell’acquisto di un’auto si considerava soprattutto la sicurezza del veicolo mentre oggi, date le contingenze (minor capacità di spesa ma anche maggiore attenzione all’ambiente), i principali criteri, oltre al prezzo, che influenzano la scelta sono il consumo di carburante e i costi di mantenimento, con la sicurezza scesa solamente al terzo posto. Questo tuttavia in generale perché gli under 30 sembrano invece mostrare più attenzione a estetica e tecnologia, a discapito di consumi e manutenzione.

ACQUISTO AUTO: COSA PENSANO GLI ITALIANI

È questo uno degli aspetti più interessanti che sono emersi dal nuovo Speciale Auto dell’Osservatorio Compass, che ha analizzato le abitudini e gli approcci degli italiani verso le automobili.

Al giorno d’oggi la quasi totalità degli italiani ha almeno un’auto in famiglia e il 44% dichiara di possederne due. Di questi il 62% la usa quotidianamente e il 28% minimo una o due volte a settimana. Per la maggioranza l’auto deve prima di tutto alimentare il piacere di guidare, mentre meno di 1/3 degli intervistati sposa indiscriminatamente il fatto che l’auto ideale sia quella che inquina poco: questo è un aspetto sicuramente considerato, ma non ancora prioritario. E a differenza di altri sondaggi, anche recenti, l’auto continua a essere ritenuta uno status symbol, con percentuale crescente nel target dei giovani da 18 a 30 anni. Tutt’ora per chi festeggia i 18 anni il regalo più gradito è sempre l’automobile.

ACQUISTO AUTO: CONSUMI E MANUTENZIONE INFLUENZANO LA SCELTA

E veniamo ai fattori di scelta nell’acquisto di un’auto. Come detto, il totale del campione valuta i consumi di carburante (66%) e i costi di mantenimento (54%) quali criteri principali da prendere in considerazione quando si compra una vettura. In terza posizione c’è la sicurezza del veicolo e poi la funzionalità, l’estetica, la marca e così via. La classifica però cambia parecchio se si considerano solo le risposte degli under 30. Per i più giovani, infatti, l’estetica, intesa come design e stile, la tecnologia e la connettività assumono un’importanza decisamente maggiore. Un po’ perché più aggiornati sui nuovi strumenti digitali in ambito automotive. Ma anche perché, diciamolo, meno coinvolti su costi e consumi visto che nella maggior parte dei casi l’auto gliela compra e gliela mantiene papà (o mamma). Nel grafico in basso potete vedere tutti i criteri di scelta nell’acquisto di un’auto.

ACQUISTO AUTO ONLINE: FAVOREVOLE SOLO IL 12% DEGLI ITALIANI

Ma dove comprano l’auto gli italiani? 8 su 10 sono ancora a favore del concessionario e solo il 12% sceglierebbe di acquistare un’auto online, anche se questa quota cresce fra i giovani. Nel caso dell’usato l’acquisto via web è comunque legato alla possibilità di vedere e provare l’auto prima di concludere l’affare. Per quanto riguarda invece l’aspetto ambientale, il 63% degli italiani è disponibile a scegliere un veicolo ibrido, a costo di pagare fino al 20% in più, mentre l’acquisto di un’auto totalmente elettrica riserva maggiori perplessità: potrebbe essere considerata dal 38% degli italiani e dal 44% degli under 30. Ulteriori dettagli nel seguente grafico. Entrambi i grafici sono tratti dal report dell’Osservatorio Compass.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Seggiolini auto Chicco, BCES, Feeblibear e KinderKraft ritirati in Europa

Stop benzina e diesel 2035: spiraglio per carburanti sintetici e plug-in

Viaggio in camper: 5 consigli per una vacanza sicura