6sicuroevai: come funziona l’app per assicurare gli infortuni con qualsiasi veicolo

Presentiamo la novità 6sicuroevai: come funziona l’app per assicurare gli infortuni con qualsiasi veicolo che si attiva e disattiva in automatico

3 giugno 2022 - 10:15

L’innovazione nel settore assicurativo raggiunge un altro step con il lancio di 6sicuroevai, l’app del noto comparatore di polizze auto e moto online 6sicuro.it, del gruppo Assiteca, che consente a conducenti e passeggeri di assicurarsi in modalità pay-per-use durante l’utilizzo di qualsiasi veicolo privato, inclusi i viaggi in taxi o tramite servizi di sharing con bici e monopattini elettrici. La novità rispetto ad altre soluzioni presenti sul mercato sta nell’alta personalizzazione della copertura, che oltre ad attivarsi e disattivarsi in automatico in base agli spostamenti, tiene conto del tipo di veicolo utilizzato e della reale esposizione al rischio.

CHE COS’È L’APP 6SICUROEVAI

L’app 6sicuroevai, utilizzabile su dispositivi Android e iOs, è stata sviluppata dall’insurtech francese Datafolio. L’idea di realizzare un simile prodotto è nata per rispondere alle esigenze di innovazione e flessibilità richieste dai consumatori, che rispetto al passato si spostano assai meno con l’auto o la moto di proprietà preferendo molto spesso i mezzi in condivisione, meglio ancora se ecologici. Un cambiamento delle abitudini che richiede un rimodellamento delle coperture assicurative sulla mobilità.

6SICUROEVAI: QUALI VANTAGGI?

E in effetti l’app 6sicuroevai risponde perfettamente a queste esigenze assicurando ogni cliente solo in caso di reale spostamento (appunto pay-per-use o più correttamente pay-as-you-go) e su qualunque mezzo di trasporto privato o in condivisione, valutando il costo della polizza sulla base di diverse variabili come i km effettivamente percorsi, la fascia oraria, la qualità della strada, la presenza di traffico e lo stile di guida adottato. Gli assicurati sono coperti contro gli infortuni sia in veste di conducenti che come passeggeri con indennizzo per spese mediche, ricovero ospedaliero, invalidità permanente e indennità di decesso. Attenzione: la copertura è personale, di conseguenza se il conducente è assicurato non lo sono anche i passeggeri e viceversa.

APP 6SICUROEVAI: COME FUNZIONA

Dopo aver scaricato l’app 6sicuroevai occorre registrarsi inserendo il proprio numero di cellulare e una password a scelta. È necessario inoltre fornire tutti i consensi relativi alla localizzazione dello smartphone, visto che la copertura funziona con il riconoscimento automatico, grazie a uno specifico algoritmo e alla tecnologia implementata nell’app, del veicolo utilizzato e delle caratteristiche specifiche del percorso.

Successivamente bisogna scegliere il tipo di protezione tra diversi pacchetti disponibili: l’applicazione raccomanda la formula All Inclusive con formula mensile, ricaricabile o occasionale, che copre tutte le mobilità. In alternativa si può attivare la copertura Abitudinario che copre solo le auto, solo le moto oppure solo le bici + monopattini. Per quanto riguarda invece il costo della copertura, l’app individua due profili (bilanciato e urbano) a seconda dello stile di guida dell’assicurato e del tipo di strade che percorre abitualmente. Ecco alcuni esempi di tariffe:

– Assicurazione mensile con profilo bilanciato: 1,47 € ogni 100 km, ma con una guida prudente il prezzo può scendere fino a 1,16 € ogni 100 km;

– Assicurazione mensile con profilo urbano: 2,10 € ogni 100 km, ma con una guida prudente il prezzo può scendere fino a 1,85 € ogni 100 km.

Attualmente il primo mese di copertura viene offerto gratuitamente.

Attraverso l’app è anche possibile pianificare in anticipo gli itinerari e consultare tutti gli spostamenti, anche quelli passati, associare una carta di credito per i pagamenti, dichiarare un sinistro, richiedere assistenza per email o telefono e accedere a una ricca sezione ‘supporto e informazioni’ che contiene le domande più frequenti sull’app e sulla copertura assicurativa con tutte le risposte.

L’app è abbastanza intuitiva ed è alla portata di tutti, anche dei clienti non troppo tecnologici. In ogni caso è sempre disponibile l’assistenza clienti per chiarire ogni dubbio. Ovviamente, ribadiamolo, affinché la la copertura funzioni è necessario avere con sé lo smartphone (o altro dispositivo) durante lo spostamento con la localizzazione attiva.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove: il prezzo giusto per gli italiani è sino a 30 mila euro

UNECE: nel 2023 due nuovi regolamenti per la sicurezza dei pedoni

stellantis modello distribuzione europa

Stellantis: le auto a basse emissioni più vendute in Italia nel 2022