5 cibi da evitare prima di mettersi alla guida

Guidare l’auto richiede 1350 kcal al giorno, ecco i cibi da preferire e cosa evitare prima di mettersi in viaggio con i consigli dell’esperto

24 luglio 2019 - 9:09

Mangiare in modo smisurato prima di mettersi alla guida è pericoloso tanto quanto partire a stomaco vuoto. Ma non tutti sanno che stare al volante per diverse ore richiede ugualmente energia oltre che riposo: tra 1000 e 1350 kcal al giorno. Per evitare di sovraccaricare l’apparato digerente e i colpi di sonno al volante bisognerebbe evitare alcuni cibi calorici ma anche carboidrati e ortaggi acidi. Ecco i consigli dell’esperto su cosa mangiare prima e durante il viaggio.

QUANTA ENERGIA SI BRUCIA ALLA GUIDA

Molto dipende dalle abitudini quotidiane a tavola, per questo è importante sapere che se ci si mette al volante, l’ideale è non ingurgitare oltre 2500 kcal circa ma neppure solo con un caffè. “Non ci si deve mai mettere al volante a stomaco vuoto, perché si può soffrire di bassi livelli di zucchero nel sangue e vertigini” Spiega la Dott.ssa Mari Carmen López del centro medico SEAT – “Inoltre, i morsi della fame diminuiscono la capacità di attenzione mentre la mente è su altre cose”. Al contrario, pasti abbondanti provocano sonnolenza, dolori addominali, bruciore di stomaco e gas, tutti sintomi che alterano la capacità di concentrazione. Dopo pranzo, ad esempio, è stato dimostrato che l’attenzione diminuisce del 10%. “Fare soste frequenti, mangiare piccole quantità e, dopo il pasto principale, camminare per 15 minuti o fare un pisolino per schiarirsi le idee“. Ma cosa è meglio evitare quando di guida per diverse ore?

I CIBI DA EVITARE IN VIAGGIO

Gli alimenti da evitare sono cibi fritti, fritti in pastella, piccanti e salse che possono compromettere una guida sicura. Al volante è anche meglio evitare riso, fagioli e pasta. Poiché la guida è un’attività che non richiede un apporto calorico significativo, è meglio non mangiare troppi carboidrati perché causano gonfiore. Inoltre, si digeriscono facilmente e fanno sentire di nuovo affamati. Mangiare troppi frutti acidi, cipolle e pomodori, anche se sono sani, provoca indigestione acida, quindi è meglio evitarli se si guida per una giornata intera. Le bevande energetiche durante la guida sono assolutamente sconsigliabili.

COSA MANGIARE IN VIAGGIO

Oltre 2 caffè o tè si rischia di diventare nervosi, ma poi è sempre soggettiva la cosa. Idratarsi bevendo acqua, succo di frutta e qualche bevanda analcolica permette di stare più concentrati al volante. Prima di mettersi in viaggio conta anche cosa si mette di solido nello stomaco. Qualche idea per restare leggeri la fornisce la Dott.ssa López con i consigli sui cibi da preferire prima e durante il viaggio.

Colazione

– Due fette di pane tostato con prosciutto cotto o formaggio
– Pezzo di frutta
– Caffè o tè

Spuntino

– Panino vegetariano e acqua

Pranzo

– Insalata
– Carne o pesce alla griglia o arrosto
– Frutta
– Acqua e caffè o tè

Spuntino pomeridiano

– Frutta, yogurt e acqua

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come risparmiare sull’acquisto delle gomme invernali e quattro stagioni

Hankook – Audi: tutte le gomme in primo equipaggiamento sull’SQ8

Multe stradali ai minorenni

Multe stradali ai minorenni: chi paga le sanzioni?