Alfa Romeo Giulia: parte da 35.500 euro. Ecco tutti i prezzi in anteprima

Il motore diesel 2.2 litri sarà l'entry level per l'Alfa Romeo Giulia, ma il top lo si tocca con la V6 Quadrifoglio da 79.000 euro

3 maggio 2016 - 9:00

Si parla da tempo, ormai, di Alfa Romeo Giulia: ne si conoscono le fattezze così come sono stati diffusi i dati sui motori e relative potenze. Le uniche incognite, almeno per i modelli più attesi dal mercato e che dovranno vedere una diffusione più capillare, erano i prezzi. Adesso però possiamo anticiparvi i prezzi del listino, di cui si attende solo la conferma ufficiale di FCA.

DIESEL ENTRY LEVEL Dopo l'effettivo avvio della produzione, con la prima Alfa Romeo Giulia che ha lasciato lo stabilimento di Cassino per raggiungere le mani di un imprenditore locale (leggi qui della prima Giulia uscita dalla linea di produzione), è arrivato il momento di divulgare i prezzi ai quali i clienti potranno accaparrarsi quella che sarà l'auto con il compito di risollevare le sorti del brand del Biscione, ed i colleghi de Il Fatto Quotidiano hanno lanciato la pietra nello stagno. Tralasciando la versione ad alte prestazioni, la Quadrifoglio da 510 cavalli, che si vociferava costasse circa 80.000 euro e per la quale è stato confermato un prezzo di 79.000 euro, la più appetibile 2.2 litri diesel da 150 cavalli partire da 35.500 euro.

NON SI VIVE DI SOLO BENZINA Il motore turbodiesel 2.2 litri, sia nella versione da 150 cavalli che nella più potente declinazione da 180, è il propulsore dal quale ci si aspetta un numero cospicuo di vendite. Per il meno potente del lotto il prezzo di lancio di poco più di 35mila euro è riferito alla versione base e con cambio manuale a 6 marce, poiché per l'automatico ad 8 rapporti, Super, sarà necessario sborsare 2.500 euro in più. Gli allestimenti in programma per le Giulia sono cinque (base, Super, Business, Business Sport, Quadrifoglio), con annesse 6 possibili motorizzazioni, tra le quali citiamo anche il propulsore benzina da 280 cavalli oltre che il più prestazionale V6 2.9 litri da 510 cavalli della Quadrifoglio.

ALLESTIMENTO DI SERIE Gli ordini per tutti coloro che vorranno portarsi in garage una Giulia cominciano il 3 Maggio, ma una delle caratteristiche più interessanti di questa berlina è la dotazione di serie in termini di elettronica: oltre al classico cruise control sono presenti l'avviso di collisione frontale, la frenata d'emergenza con anche il riconoscimento pedoni, il sistema di frenata integrato, il display touch da 6.5 pollici per gestire l'infotainment Alfa Connect, il mantenimento della corsia e il climatizzatore bi-zona. Punta allora diretta alle concorrenti tedesche la Giulia, dalle quali non si distacca particolarmente come prezzo di attacco (leggi la scalata della Giulia nel segmento D).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

5 cibi da evitare prima di mettersi alla guida

10 consigli per non farsi rubare l’auto in vacanza

Le 35 mete preferite delle Vacanze 2019 in giro per il mondo