ADAS per tutti: la telecamera 3D a 360° anche per segmenti low cost

Un nuovo sistema economico di telecamere 3D a 360° permetterà di avere ADAS più sofisticati anche su auto a basso prezzo

18 giugno 2018 - 17:46

Ancora oggi ritenuti troppo spesso optional, o disponibili di serie solo su auto di segmento premium, gli ADAS ora iniziano ad entrare anche su auto di fascia prezzo più accessibile grazie a nuove soluzioni tecnologiche. La collaborazione di due società ha quindi dato vita ad un nuovo sistema di visione panoramica 3D dal prezzo economico e progettato per equipaggiare vetture di segmenti medio-bassi. Questo potrà essere preso in considerazione dalle case automobilistiche per offrire a tutti veicoli più sicuri, e sembra che ci sia già un costruttore europeo alla finestra.

UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Il sistema è stato creato dalla società Renesas Electronics Corporation in collaborazione con Magna, azienda che si occupa di tecnologia per i veicoli: insieme puntano a rendere di massa le funzionalità più avanzate degli ultimi sistemi di assistenza alla guida (guarda anche l'alternativa proposta da ACI). La nuova tecnologia da loro sviluppata adotta un innovativo sistema SOC (system-on-chip) che sfrutta telecamere intelligenti e panoramiche con visione 3D. La forza del sistema è quella di essere pronto all'uso riducendo i costi di sviluppo di una casa automobilistica, ed è inoltre pensato per vetture di fascia media o addirittura entry-level, quindi quelle che hanno la maggior fetta di mercato (scopri gli ultimi dati in Italia).

LA VISIONE SURROUND Con la tecnologia sviluppata dalla Renesas Electronics Corporation il conducente avrà a disposizione una vista panoramica a 360° che faciliterà le manovre durante i parcheggi o in situazioni di bassa velocità, come potete vedere nel video seguente. La visuale potrà essere regolata e personalizzata dal conducente con un'interfaccia che dovrebbe essere abbastanza intuibile, inoltre le telecamere intelligenti sarebbero in grado anche di rivelare ostacoli presenti nei dintorni dell'auto in manovra. È un sistema che in pochi possono vantare ad oggi, ma la telecamera di parcheggio sta per essere obbligatoria in America mentre da noifatica ancora ad affermarsi, anche se sembra che ci sia una Casa europea già pronta a lanciare il nuovo sistema economico di visione surround sui suoi prossimi modelli.

IL TOTOCASA Sono ancora indiscrezioni ma a quanto pare ci sono già diverse case automobilistiche interessate all'affare proprio per i bassi costi del nuovo sistema di visione panoramica con SOC. Va detto che il sistema “on-chip” oltre che essere facilmente adattabile a i diversi tipi di modello può essere anche molto utile per quanto riguarda gli sviluppi della guida autonoma, in quanto la vista panoramica consente al veicolo di avere una percezione più completa di quello che sta succedendo attorno ad esso. Di nomi non se ne sono ancora fatti, ma il cerchio si stringe se pensiamo che il nuovo sistema è stato creato in collaborazione con Magna, che a sua volta è in partnership sia con BMW, che ha affidato loro la Serie 5 plug-in hybrid, che con FCA per quanto riguarda la guida autonoma, anche se quella nel video ha tutta l'aria di essere una Chrysler Pacifica facendo pendere la bilancia ancor di più dalla loro parte. Per ora rimangono solo ipotesi, non ci resta che attendere conferme.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche economiche 2022: la tabella dei costi al km

Trasporti eccezionali

Trasporti eccezionali: torna il limite di carico a 108 t fino a marzo 2022

Monopattini elettrici

Monopattini elettrici: casco obbligatorio a Firenze dal 1° dicembre 2021