6 errori più frequenti che si fanno in auto con le spie del cruscotto

Anche i guidatori più esperti possono essere colti impreparati da una spia che si accende sul cruscotto, ecco quali generano più confusione

3 maggio 2018 - 16:26

Quante volte vi è capitato di vedere una spia illuminarsi sul cruscotto, e non sapere quale fosse il problema? Tranquilli, è una sensazione comune, in pochi prima di mettersi alla guida di un'auto appena acquistata hanno la premura di leggere per intero il manuale, anzi, solitamente il “librone” informativo viene interpellato solo dopo l'accensione di una spia, sintomo di un'anomalia. Nonostante le case automobilistiche tentino di semplificare la comprensione dei segnali luminosi, le nuove tecnologie amplificano la presenza di spie sul cruscotto, e spesso anche gli automobilisti più esperti sembrano entrare in confusione. Un'indagine inglese ha interpellato 1.000 conducenti per identificare la gamma dei simboli più comuni, ma 6 di questi hanno creato diversi problemi agli intervistati.

UN CRUSCOTTO ESPLOSIVO Effettivamente se accendessimo tutte le spie presenti sul cruscotto ci renderemmo conto di quante sono, e probabilmente anche di non conoscerle tutte. La tecnologia però avanza e agli automobilisti piace avere sempre più confort in auto, senza pensare che l'obiettivo futuro è rappresentato dalla guida autonoma e quindi ancor più tempo per godersi il proprio abitacolo. Il problema però è che all'aumentare degli optional corrisponde un aumentare dei segnali presenti, e l'utente che ha speso parecchi soldi per avere una particolare dotazione non sa nemmeno dove mettere le mani. Oltre che molto costosi per gli utenti, 6 segnali hanno mandato in difficoltà la maggior parte degli automobilisti, ecco quali sono:

LIMITATORE DI VELOCITÀ Meno della metà è riuscito a riconoscere il segnale del limitatore di velocità, solo il 40% ha dato la risposta corretta, mentre il 44% lo ha identificato come cruise control. Altri 147 intervistati pensavano fosse un segnale di avviso del limite di velocità, ed infine 55 persone credevano che fosse una funzione per reimpostare il computer di bordo.

HEAD UP DISPLAY È quel piccolo schermo posto solitamente dietro al volante che ha lo scopo di riportare le informazioni direttamente nel campo visivo del conducente allo scopo di evitare le distrazioni (sarà davvero così?). Il simbolo di visualizzazione dell'Head Up Display è stato riconosciuto dal 62% degli utenti, e circa un quarto delle persone lo ha interpretato come un invito a consultare il proprio manuale. Il 14% invece pensava che indicasse un “pericolo ghiaccio”, ed infine il 6% ha inteso il segnale dell'Head Up Display come l'avviso di recarsi alla stazione di rifornimento più benzina.

LANE KEEP ASSIST Questo segnale è risultato abbastanza chiaro, il Lane Keep Assist indica il mantenimento della corsia ma qualcuno non sa ancora interpretare questo segnale. Quasi il 75% degli intervistati è riuscito a riconoscerlo, il 3% invece credeva si trattasse di un avviso legato ai fendinebbia posteriore e l'1% che fosse l'avviso dell'angolo cieco; la rimanente parte ha confuso il Lane Keep Assist con una spia di mantenimento della distanza dal veicolo precedente.

PARK ASSIST Ormai tante auto lo mettono a disposizione ed in città può rivelarsi molto utile, ma il Park Assist genera ancora qualche piccola perplessità. Nove su dieci hanno dato la risposta esatta, il 92% per la precisione, mentre il 4% ha pensato che fosse un segnale riferito al bloccasterzo, e 20 persone credevano fosse un suggerimento per regolare la posizione del volante.

START&STOP È uno dei dispositivi più presenti sulle auto moderne, eppure in molti ancora confondono il segnale dello Start&Stop, utile a risparmiare benzina e ambiente nel traffico cittadino. Solo il 40% degli automobilisti intervistati ha riconosciuto il simbolo, il 33% credeva che fosse una spia per il ricircolo dell'aria ed ancora il 23% lo ha confuso con un segnale che indica la “modalità automatica”.

VOLANTE RISCALDABILE In inverno può far comodo soprattutto nelle zone più fredde, ma il volante riscaldabile oltre ad essere un confortevole optional è anche il più riconosciuto dagli intervistati. Il 90% ha infatti individuato correttamente il simbolo del volante riscaldabile, il restante 10% si è diviso tra: regolazione dell'altezza del volante, ventilazione del parabrezza e Head Up Display.

LEGGERE LE ISTRUZIONI Mediamente gli automobilisti hanno dimostrato di conoscere le spie della propria auto, ma come emergono piuttosto spesso intepretazioni sbagliate e a volte assurde. La soluzione migliore per evitare che l'accensione di qualche luce ci spaventi inutilmente è quindi leggere sempre il manuale di istruzioni, soprattutto nel caso di un'auto usata, non possiamo sapere con precisione tutti gli accessori scelti dal precedente proprietario. E nel caso in cui il manuale non sia presente nel momento dell'acquisto, è sempre bene richiederlo al venditore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le migliori Case che sanno vendere meglio le auto nel 2019

Conversione patente estera

Conversione patente estera conseguita prima dei 18 anni: ok dal MIT

Gomme invernali obbligatorie: le ordinanze neve 2019 – 2020