Controllo targa: come farlo e cosa possiamo sapere

Come verificare una targa e quando è necessario farlo: ecco tutto quello che si può sapere dal controllo di una targa autoveicoli

26 aprile 2021 - 13:21

Il controllo targa auto si può fare per diversi motivi e non serve necessariamente rivolgersi a uno studio di consulenza automobilistica o allo sportello ACI. Può essere utile controllare la targa di un’auto sospetta per vedere se è rubata, ma anche controllare l’assicurazione o la revisione tramite la targa in modo del tutto gratuito. Ecco come fare e cosa possiamo scoprire tramite il controllo e la verifica di una targa.

CONTROLLO TARGA GRATUITO O A PAGAMENTO: COSA CAMBIA

Il controllo di una targa auto apre a svariate possibilità di verifica. Prima quindi è essenziale capire cosa si vuole sapere tramite la verifica della targa, per percorrere la strada più adatta. Il modo più facile e conveniente è il controllo gratis online. La differenza fondamentale del controllo a pagamento sta nelle informazioni che si riescono ad ottenere. Trattandosi comunque di dati pubblici quelli del Pubblico Registro Automobilistico, del CED del Ministero e del Database delle Compagnie Assicuratrici, è un controllo del tutto legale. Sul controllo a pagamento (e del suo intestatario) tramite la Visura ACI, abbiamo scritto questa guida. Ora invece vogliamo considerare tutto ciò che si può scoprire con un controllo della targa online.

CONTROLLO TARGA: ASSICURAZIONE, REVISIONE E CLASSE AMBIENTALE

Il controllo della targa su qualsiasi veicolo registrato negli archivi del Ministero dei Trasporti e del PRA si può fare in pochi clic direttamente online senza alcun costo. Non è necessaria neppure l’iscrizione o l’inserimento di dati personali. Si possono ottenere diverse informazioni in base alla verifica richiesta. In particolare:

– La verifica della copertura assicurativa, permette di sapere il periodo di validità dell’assicurazione ma anche qual è la Compagnia assicuratrice. Utile soprattutto da quando non è più obbligatorio esporre il contrassegno di assicurazione;

– La verifica dell’ultima revisione periodica, permette di conoscere se l’auto è in regola con i controlli periodici, ma anche gli ultimi km registrati in officina e lo storico dei km di un’auto usata (dal 2018 in poi);

– La verifica della Classe ambientale se non si ha dimestichezza con i simboli e codici del libretto di circolazione;

CONTROLLO TARGA AUTO RUBATA, SOSPETTA O SMARRITA

Ci sono molti casi in cui un controllo della targa di un autoveicolo può fare luce sul sospetto che sia rubata. Ad esempio se si trova un’auto abbandonata in strada, si può controllare la targa ancora prima di allertare le forze di polizia. Ma anche prima di comprare un’auto usata, il controllo alla targa può dire se il veicolo ha subito dei danni di effrazione che il proprietario magari non ha riparato al meglio. In tutti questi casi, il controllo targa veicoli rubati si fa direttamente sul sito del Ministero dell’Interno. Qui basta inserire la targa e il codice di sicurezza Captcha per avere le informazioni sulle denunce di furto o smarrimento provenienti dall’archivio interforze.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione camper

Assicurazione camper: come funziona la polizza per i camperisti

Bollo auto Lombardia

Bollo auto Lombardia 2021: rimborso per gli agenti di commercio

Calcolo assicurazione auto: quali variabili definiscono il costo?