Assicurazione documenti

Auto aziendale: più conveniente il leasing o il noleggio? Tutti i casi

Tenendo conto degli aspetti, pratici, economici e fiscali, è preferibile il leasing o il noleggio per un’auto aziendale? Esaminiamo le differenze

6 giugno 2022 - 19:00

Quando c’è di mezzo la scelta della modalità di utilizzo dell’auto aziendale, la possibilità è duplice. Da una parte c’è l’acquisto ovvero il possesso del mezzo (o dei mezzi, nel caso in cui si tratta di una piccola o grande flotta). Dall’altra c’è l’accesso e dunque la disponibilità di una vettura da guidare, ma da restituire al termine del periodo di utilizzo. In questo ambito, le due soluzioni più comuni per le aziende sono il noleggio auto a lungo termine e il leasing. Con quest’ultima formula che, a essere precisi, consente anche il riscatto del veicolo. In pratica, al termine del contratto, l’azienda può riscattare l’auto e diventarne proprietaria. Per poi, ad esempio, assegnarla al dipendente o al collaboratore. Si tratta di una possibilità non concessa nel caso del noleggio auto. Tenendo allora conto degli aspetti, pratici, economici e fiscali, è più conveniente il leasing o il noleggio per un’auto aziendale?

PERCHÉ SCEGLIERE IL NOLEGGIO AUTO AZIENDALE

C’è un beneficio molto pratico che deriva dalla scelta del noleggio per le auto aziendali. Si tratta dell’azzeramento di tutte le preoccupazioni relative alle spese e agli oneri amministrativi da affrontare. Non solo l’assicurazione e il bollo auto, ma anche i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria: tutto è compreso nel canone mensile da concordare con la società del noleggio. La spesa è fissa, ma variabile sulla base di due importanti parametri. Il primo è il modello scelto. Va da sé che le auto di maggiori dimensioni e con prestazioni superiori richiedono un impegno di spesa mensile superiore. Per intenderci, un suv a noleggio costerà di più rispetto a una utilitaria. A fare la differenza è poi la durata del contratto di noleggio a lungo termine per l’auto aziendale. Il limite di 24 mesi non è infatti tassativo, ma estendibile anche a 36 o 48 mesi. Da segnalare quindi l’opzione di versare un anticipo così da ridurre l’importo della rata mensile. Ecco infine la deducibilità del canone noleggio auto aziendale pari a circa il 20% dei costi sostenuti. Ma solo se il veicolo è utilizzato sia nello svolgimento dell’attività d’impresa e sia per ragioni personali.

LEASING AUTO AZIENDALE, COME FUNZIONA

Il leasing per le auto aziendali presenta caratteristiche simili al noleggio auto, a iniziare dalla più importante ovvero il beneficio dell’utilizzo e non del possesso del veicolo. Le differenze principali sono tre. La prima riguarda il numero dei servizi inclusi nel canone mensile in quanto nel caso del leasing è inferiore con conseguente riduzione del costo. Per fare un esempio, non sono generalmente comprese le spese di manutenzione dell’auto. Il secondo, come abbiamo accennato, riguarda la possibilità di acquistare il mezzo versando la rata finale precedentemente concordata. Si tratta di una cifra che, nell’economia complessiva, va sommata all’anticipo iniziale eventualmente versato e alle rate già corrisposte. Dal punto di vista fiscale, il canone di locazione finanziaria relativo all’auto aziendale in leasing utilizzato promiscuamente nell’ambito dell’attività d’impresa e anche a scopo personale è sì soggetto al limite di deducibilità del 20%. Ma fino al tetto massimo di 18.075,99 euro. In pratica, oltre questo limite, l’imprenditore non potrà più recuperare alcun euro.

MEGLIO IL LEASING O IL NOLEGGIO PER L’AUTO AZIENDALE?

Anche nel caso della scelta tra il leasing o il noleggio per arricchire il parco delle auto aziendali occorre prendere in considerazione più parametri. Detto in altri termini, non esiste una risposta valida per tutte le circostanze e occorre valutare sempre in base alla personale situazione. Tuttavia, alcuni punti fermi sono chiari, come quello di non limitare la valutazione al solo impatto meramente economico ovvero alla tariffa mensile da corrispondere. A fare la differenza è anche il trattamento fiscale che rappresenta un parametro centrale per le aziende. Come abbiamo esaminato, nel caso del noleggio auto a lungo termine, la deduzione del canone mensile è pari al 20%, ma comunque entro la soglia di 3.615,20 euro annuali. Un tetto che, nel caso del leasing, è ben maggiore: 18.075,99 euro. Altro parametro da considerare con attenzione nella scelta della migliore formula per l’auto aziendale sono i servizi compresi nel contratto di noleggio e leasing, solitamente più ricchi con la prima opzione. Ma a fronte in genere di una tariffa mensile superiore. E strutturalmente, non va trascurato l’impatto sulla liquidità dell’impresa, soprattutto quando i mezzi sono più di uno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidente apertura sportello: quando è colpa della moto?

Albero di Natale in auto: come fare a trasportarlo

Bollo auto a metano

Bollo auto acquistata usata da un privato: chi lo paga?