Come posizionarsi sulla strada e svoltare correttamente

La posizione dell'auto in strada è fondamentale: vediamo come posizionarsi per tenere la destra nel modo corretto e in tutti i casi di svolta

29 aprile 2021 - 17:00

Rieccoci qui, stavolta per parlare di un argomento fondamentale: la posizione dei veicoli sulla strada e come svoltare. In Italia come nel 90% dei Paesi del mondo si guida a destra. Ma guidare a destra può significare tutto e nulla. Il problema è capire quanto a destra occorre stare. E in questa guida ti spiegheremo come fare.

Aggiornamento del 29 aprile 2021: miglioramento della leggibilità del testo, con nuovi contenuti più utili e attuali

COME POSIZIONARSI SULLA STRADA E TENERE LA DESTRA

La regola fondamentale è anche in questo caso, non creare pericolo od intralcio agli altri. Facciamo quindi una distinzione tra guidare il più possibile vicino alla striscia bianca di margine e guidare a destra senza avere questo obbligo. Siamo obbligati a non spostarci dalla linea bianca in generale su strade a due corsie a doppio senso in tre casi fondamentali:

– quando siamo sorpassati;

– quando siamo in condizioni di scarsa visibilità; (dossi, curve, etc);

– quando guidiamo veicoli senza motore e ciclomotori.

In particolare, rispetto al secondo punto, consegue una regola simile: in curva e sui dossi su strade a 2 corsie e a doppio senso non si può sorpassare nessuno, neppure una bici. Per superarla infatti occorrerebbe spostarsi dal margine destro. In tutti gli altri casi il Codice della Strada raccomanda di stare sulla corsia più a destra senza particolari vincoli. Facciamo notare che questa norma valeva (anche se era espressa in modo abbastanza confuso) e vale in autostrada e in generale su tutte le strade a più corsie, dove siamo obbligati a stare sempre a destra, anche se guidiamo a 130 km/h. Con il nuovo Codice della Strada in particolare, si fa riferimento a questa situazione: chi guida sulla seconda corsia, con la prima libera, è punibile con una multa e con il decurtamento di 4 punti dalla patente, secondo l’art.143 CDS.

COME POSIZIONARSI SULLA STRADA: VIETATO STARE A DESTRA

Ci sono dei casi però in cui è sconsigliabile se non vietato stare a destra, in particolare:

– in presenza del segnale di pericolo “banchina cedevole”;

– in caso di strada ghiacciata, perché in caso di sbandata si può uscire facilmente fuori strada. In tal caso la cosa migliore da fare è stare il più lontano possibile dagli ostacoli (ma senza esagerare!);

– in caso di neve e nebbia;

–  in caso di forte vento per gli stessi motivi di cui sopra;

–  in caso di svolta a sinistra, caso in cui siamo obbligati a stare il più a sinistra possibile;

COME POSIZIONARSI SULLA STRADA: LA SVOLTA A DESTRA E A SINISTRA

Da queste regole ne conseguono quelle che riguardano la svolta. Distinguiamo la svolta a desta da quella a sinistra. La svolta a destra va effettuata, chiaramente dopo aver segnalato la manovra e aver rispettato tutte le regole di precedenza, stando il più possibile vicino al bordo destro della strada. La svolta a sinistra invece è un po’ più complessa: occorre partire dal punto più a sinistra possibile della carreggiata, passare vicino al centro della strada, lasciandolo comunque alla nostra destra (ci passiamo davanti in pratica) senza tagliare la strada a chi viene dalla carreggiata in cui ci stiamo immettendo. Rispettare queste norme non è per nulla difficile, ma farlo può significare ridurre incidenti stradali. Come al solito il consiglio è abituarsi a rispettarle sempre per non avere problemi mai! Guidate con prudenza!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Certificato di proprietà smarrito: come comportarsi?

Patente D e D1

Patente D e D1: costo, esame e cosa si può guidare

Bollo auto Regione Veneto

Bollo auto Regione Veneto: proroga ed esenzioni