Auto km 0

Auto km 0: cosa sono? Vantaggi, svantaggi e cosa controllare

Siete interessati alle auto km 0: vi spieghiamo cosa sono, i vantaggi e gli svantaggi principali e cosa controllare prima dell'acquisto

13 ottobre 2022 - 17:00

Quando si vuole sostituire una vecchia auto, si hanno a disposizione tre opzioni: acquistare un veicolo nuovo, usato o a km 0. Le prime due alternative sono quelle più comuni, ma vi sono diverse persone che optano per la terza. Non tutti conoscono le caratteristiche principali delle auto a km 0 e se sia davvero conveniente acquistarle, o se sia invece preferibile scegliere un modello nuovo. In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle auto a km 0 e cosa è necessario controllare prima dell’acquisto.

CHE COSA SONO LE AUTO A KM 0

Come suggerisce la dicitura “km 0”, si tratta di veicoli che sono stati appena immatricolati dalle concessionarie, ma che sono stati usati esclusivamente per l’esposizione, quindi non hanno percorso ancora nessun km. Questi veicoli sono completamente nuovi, con l’unica differenza che sono immatricolati direttamente dalle concessionarie e presentano già una targa.

Quando si parla di auto a km 0, bisogna sottolineare che tali vetture non vengono usate per le prove su strada con i clienti o per eseguire delle presentazioni dei nuovi modelli. Il massimo chilometraggio che possono aver registrato è pari alla distanza necessaria per il trasferimento presso la sede della concessionaria.

Se si decide di acquistare un veicolo a km 0 si può approfittare di uno sconto rispetto al nuovo, visto che queste auto vengono comunque considerate come usate. Inoltre, l’acquisto di un modello a km 0 permette di avere a disposizione l’auto immediatamente, senza dover aspettare settimane per l’arrivo della nuova automobile.

Le concessionarie dispongono quasi sempre di veicoli a km 0, per un motivo che non tutti conoscono: le case automobilistiche fissano degli obiettivi periodici di vendita e per raggiungerli in brevissimo tempo si è obbligati all’acquisto di queste vetture e alla conseguente immatricolazione. È opportuno sottolineare che queste automobili sono nuove, ma il futuro acquirente dovrà accontentarsi delle dotazioni e degli accessori già presenti, senza nessun margine di personalizzazione.

I VANTAGGI DI ACQUISTARE AUTO A KM 0

Se state pensando di comprare una nuova auto e volete scegliere un modello a km 0, vediamo insieme quali sono i vantaggi principali.

Tutti i veicoli a km 0 sono considerati usati, di conseguenza, come accennato, potrete ottenere uno sconto davvero considerevole al momento dell’acquisto. Per comprendere quanto sia vantaggioso questo tipo di acquisto, basti pensare che le auto a km 0 hanno un costo inferiore del 20-25% rispetto a un modello nuovo.

Con questo sconto immediato potrete permettervi anche un modello più costoso rispetto al vostro budget e avrete comunque acquistato un’auto nuova e in pronta consegna. Infatti, se quando si acquista un’auto nuova in genere si devono aspettare come minimo alcune settimane (se non mesi) per la consegna, le auto a km 0 sono già pronte per essere guidate, basterà soltanto concordare l’orario per il ritiro.

Un altro vantaggio nello scegliere le auto a km 0 è che la garanzia viene prevista direttamente dalla casa automobilistica e può essere attiva per un periodo non inferiore ai dodici mesi. In molti casi, il concessionario ha già provveduto al pagamento del bollo per la prima annualità, di conseguenza se si acquista un’auto a km 0 si potrà ottenere un ulteriore risparmio.

Quando si pensa alle auto a km 0, si è convinti che siano dei modelli base, privi di accessori, invece la maggior parte dei modelli disponibili è sempre full optional, per consentire ai potenziali clienti di apprezzare tutte le caratteristiche tecniche ed estetiche della macchina.

Scegliendo le auto a km 0 si avrà il vantaggio di portare a casa una vettura completamente accessoriata e a un prezzo decisamente inferiore rispetto ai modelli nuovi. Per approfittare di un ulteriore sconto sull’acquisto, vi suggeriamo di acquistare le auto a km 0 nel periodo autunnale, quando le case automobilistiche sono solite fissare degli obiettivi di vendita e le concessionarie devono obbligatoriamente vendere i veicoli. Essendo veicoli già immatricolati, prima di poter procedere all’acquisto sarà necessario eseguire il passaggio di proprietà, ma il costo per questo adempimento burocratico è sempre compreso nel prezzo di vendita.

SVANTAGGI DELLE AUTO A KM 0

Le auto a km 0 sono sicuramente un vantaggio per chi decide di sostituire la vecchia automobile, ma vi sono alcuni aspetti da considerare prima dell’acquisto.

Le concessionarie dispongono di un numero limitato di auto a km 0, quindi non sempre si riesce a trovare un modello disponibile per l’acquisto che sia in linea con il proprio budget.

Inoltre, se si acquista un’auto a km 0 non si può richiedere nessuna personalizzazione, anzi bisognerà accontentarsi del modello disponibile presso il concessionario. Tuttavia, se non avete particolari esigenze e desiderate soltanto acquistare un’auto nuova, allora il problema della personalizzazione può essere facilmente superato.

Un altro svantaggio delle auto a km 0 è che la garanzia è prevista soltanto per i primi dodici mesi, mentre per i veicoli nuovi è fissata a ventiquattro mesi. Il periodo di garanzia aumenta a ventiquattro mesi solo se il veicolo è stato immatricolato da almeno sei mesi, quindi prima dell’acquisto è opportuno considerare anche questa caratteristica.

Infine, dato che le auto a km 0 sono considerate usate, se in un secondo momento si vorrà rivendere il veicolo bisogna considerare che il prezzo sicuramente subirà una svalutazione immediata rispetto a un modello nuovo.

COSA CONTROLLARE NELLE AUTO A KM 0

Dopo aver analizzato quali sono i vantaggi e gli svantaggi nell’acquisto delle auto a km 0, è importante controllare il veicolo prima di concludere la compravendita. Innanzitutto, è necessario controllare il chilometraggio del veicolo, che non deve superare i 100 km, altrimenti non sarà più considerata a km 0 ma usata a tutti gli effetti.

Quando si sceglie una vettura esposta presso un concessionario, non bisogna essere superficiali, ma controllare attentamente lo stato in cui si trova la macchina. Ad esempio è necessario verificare le condizioni delle gomme, analizzare la presenza di graffi sulla carrozzeria e lo stato degli interni.

Per essere sicuri di fare un affare, bisogna poi comparare il prezzo di vendita di un’auto a km 0 con un modello nuovo e assicurarsi che sia stato applicato uno sconto pari a circa il 20-25%.

L’ultima analisi prima dell’acquisto delle auto a km 0 riguarda gli optional, perché se è il modello è privo dei principali sistemi di sicurezza, dell’aria condizionata o della chiusura centralizzata, allora sarà comunque preferibile optare per un modello nuovo. Alcune auto presenti in concessionaria possono rimanere parcheggiate anche per diversi mesi, diventando dei modelli obsoleti e che non godono di un’ottima valutazione sul mercato dell’usato, quindi meglio verificare la data dell’immatricolazione e solo in seguito decidere se procedere all’acquisto.

In conclusione, acquistare un’auto a km 0 rappresenta sicuramente un vantaggio in termini di risparmio, visto che si tratta di veicoli nuovi svenduti a un prezzo inferiore, ma attenzione: è sempre opportuno controllare le caratteristiche estetiche, la presenza di garanzia e se sono modelli base o full optional.

CONTROLLI AUTO USATA: UN ESPERTO PUÒ FARLI PER TE

Se non ve la sentite di fare personalmente tutti i controlli su un’auto usata, potete chiedere la perizia di un tecnico esperto del portale Tenutabene. Il servizio non costa molto e vi aiuterà a fare un acquisto più sereno. Inoltre vi consigliamo di iniziare la ricerca dagli annunci auto usate online con affidabilità verificata da portali specializzati, come TenutabeneClicca il banner qui sotto per scoprire tutti i vantaggi.

CONTROLLARE I KM DI UN’AUTO USATA DALLA TARGA O TELAIO

Prima di acquistare un’auto usata può tornare utile anche controllare lo storico dei km, dei tagliandi e di eventuali incidenti del veicolo grazie a un servizio online utile e veloce che abbiamo provato per i nostri utenti. Basta inserire nel banner qui sotto il numero di telaio (chiamato anche “VIN”), o la targa dell’auto che si sta pensando di comprare, e poi cliccare sul tasto ‘CONTROLLA L’AUTO ORA’ per verificare con facilità lo storico di revisioni, chilometri, ecc. Puoi anche cliccare qui per andare direttamente alla pagina per il controllo storico dei km e dei tagliandi fatti.

Andate adesso sull’homepage della nostra guida all’acquisto di auto usate e scegliete gli altri argomenti che potrebbero interessarvi. Ma prima di ciò scaricate la check list dei controlli da fare sull’auto prima dell’acquisto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione auto: quando il passeggero può testimoniare?

Offerte auto con rottamazione

Offerte auto con rottamazione: dicembre 2022

Costo passaggio di proprietà auto

Costo passaggio di proprietà auto 2023: importo e calcolo