Seggiolini auto per bambini Iva agevolata

Bambini con giubbotto in auto: un incidente a 16 km/h può essere fatale

La sicurezza dei bambini con giubbotto in auto d’inverno è in serio pericolo: lo dimostra un crash test dell’ADAC che mette in guardia anche gli adulti

1 dicembre 2021 - 11:41

Viaggiare d’inverno con il giubbotto in auto è un’abitudine diffusa soprattutto quando si accompagnano i bambini a scuola, ma anche tra le più pericolose. Lo ha dimostrato un crash test dell’Automobile Club Tedesco che ha simulato un incidente a bassa velocità. I rischi di lesioni fatali per i bambini con giubbotto in auto sono maggiori, ma allacciare la cintura di sicurezza al di sopra del giubbotto si rivela pericolosa anche per gli adulti. L’ADAC spiega perché nel video del crash test e i consigli per viaggiare in sicurezza.

BAMBINI CON GIUBBOTTO IN AUTO: ECCO PERCHÉ É PERICOLOSO

Il crash test dell’ADAC conferma i rischi di viaggiare in auto con il giubbotto in inverno, un’abitudine tanto più rischiosa quanto più vulnerabili sono gli occupanti dell’auto. Ne abbiamo già parlato con gli errori da non fare con i bambini nel seggiolino in inverno e i rischi di allacciarli al seggiolino con gli indumenti imbottiti. L’ADAC ha dimostrato che il rischio è maggiore per i bambini con giubbotto in auto, ma è anche vero che gli adulti sono esposti ugualmente al rischio di lesioni anche in un banale tamponamento cittadino. Per verificarlo i tecnici tedeschi hanno riprodotto un incidente a 16 km/h, posizionando il manichino di un bambino e di un adulto nel senso di marcia, sulla slitta utilizzata anche per i test di prevenzione del colpo di frusta. Ecco il video del test qui sotto e se non potete vederlo, i commenti e i consigli nei paragrafi seguenti.

I RISCHI PER ADULTI E BAMBINI CON GIUBBOTTO IN AUTO

I risultati del crash test ADAC nel video qui sopra dimostrano che le giacche e i giubbotti imbottiti possono essere pericolosi quando si viaggia in auto, anche se è l’abitudine più diffusa in inverno. Gli esperti infatti hanno rilevato che in caso di tamponamento i rischi sono:

lesioni fatali per il bambino con giubbotto in auto a causa della cintura trasversale che aderisce all’imbottitura della giacca e lateralmente alle cosce, ma affonda nell’addome in caso d’incidente o una frenata d’emergenza. Secondo l’ADAC questo rischio può causare gravi lesioni ai tessuti molli come l’intestino, il fegato o la milza e persino portare a emorragie interne;

lesioni gravi negli adulti che si ritrovano la cintura addominale aderente alle ossa delle anche, ma con un lasco dovuto alla giacca imbottita. In caso d’incidente o frenata improvvisa il tratto orizzontale della cintura di sicurezza imprime un colpo sulla parte bassa dell’addome, mentre il corpo si sposta in avanti, a causa del lasco provocato dall’imbottitura. L’ADAC ricorda che anche il solo fatto di guidare l’auto con un giubbotto imbottito può essere causa di incidenti, poiché le manovre abituali risultano ostacolate;

I CONSIGLI PER VIAGGIARE IN AUTO D’INVERNO

Con questo test l’ADAC non vuole assolutamente dimostrare che si viaggia più sicuri senza cintura, anzi, i dati sugli incidenti, dimostrano che la cintura allacciata ha salvato più vite di altri sistemi di sicurezza. Per viaggiare in auto con la massima sicurezza e senza patire il freddo, ecco alcuni consigli utili che devono diventare una buona abitudine anche in altri periodi dell’anno:

Togliere il cappotto o la giacca invernale prima di salire in auto. I passeggeri possono utilizzarlo per coprirsi dopo aver indossato la cintura di sicurezza se fa molto freddo. Una buona abitudine da ricordare sempre, dopo aver allacciato la cintura di sicurezza è farla aderire bene al corpo, tirando indietro il nastro di qualche centimetro verso l’arrotolatore. Qui puoi approfondire i consigli del TCS sulla corretta posizione di guida;

– I bambini devono essere allacciati nel seggiolino senza vestiti spessi e imbottiti. Meglio avere in auto una coperta da adagiare al di sopra delle cinture. La soluzione migliore è vestire il bambino con più strati sottili in modo che le cinture siano sempre aderenti al corpo;

– Se le temperature scendono molto è consigliabile utilizzare uno scaldamani precaricato a casa e preriscaldare l’abitacolo prima di partire. Ricorda però che se non è strettamente indispensabile al benessere degli occupanti, scaldare il motore in inverno è un’abitudine ormai superata e anche dannosa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Euro NCAP: 11 auto a 5 stelle, migliorabili Puma, Touran e 408

Audi Q5 45 Sportback: nel test dell’alce non si comporta da SUV

Nissan Ariya, nel test dell’alce sicura ma poco agile