Osram-Continental, nel 2018 una joint venture per l'illuminazione auto

Una nuova società che coadiuverà le offerte tecnologiche delle due aziende, Continental e Osram, per offrire un pacchetto competitivo

7 novembre 2017 - 10:33

Sono state confermate le indiscrezioni che volevano una joint venture tra Continental e Osram in merito allo sviluppo di soluzioni intelligenti per l'illuminazione nel mondo automotive. L'impresa, che si chiamerà Osram Continental, sarà divisa al 50 – 50 tra le due aziende e punta a volumi di vendita intorno ai 500 milioni di euro nel 2018. Saranno coinvolti un gran numero di operatori di entrambe le aziende che potranno fare affidamento a tecnologie all'avanguardia. Quelle che, al momento, sono buone intenzioni, dovrebbero essere ufficialmente annunciate entro pochi giorni.

NASCERÀ LA OSRAM CONTINENTAL Si chiamerà Osram Continental GmbH la società che vedrà la luce dopo l'accordo tra Continental e Osram. L'idea è nata con la voglia di offrire sul mercato soluzioni di illuminazione intelligente per il settore automotive. Avrà sede nella regione di Monaco e ciascuna delle due società avrà il 50% della proprietà. Entro il 2018, la nuova società, si auspica di puntare quota 500 milioni di fatturato facendo leva su il lavoro di circa 1.500 dipendenti dislocati in 17 sedi sparse per il mondo.

DUE TECNOLOGIE CHE LAVORERANNO INSIEME Ma quali saranno gli apporti delle due società? Osram produce il modulo Solid State Lighting (SSL) mentre Continental ha sviluppato un sistema di controllo dell'unità di illuminazione denominata Body & Security – Vuoi conoscere la differenza tra lampade alogene, led e tante curiosità sull'illuminazione auto? Visita il #SicurEDU sulle lampade auto. Unendo queste due tecnologie, la Osram Continental è certa di poter offrire un pacchetto molto competitivo per quanto riguarda l'illuminazione nel settore automotive, con il vantaggio che la nuova azienda si muoverà in modo del tutto autonomo sul mercato, garantendo massima flessibilità.

UN SETTORE IN ESPANSIONE “Mentre le competenze tradizionali di illuminazione rimangono importanti per i nostri clienti, l'aggiunta di elettronica per consentire nuove funzioni di luce sta assumendo un notevole impulso. La joint venture combinerebbe sistematicamente queste due aree e li alza ad un nuovo livello”, ha spiegato Helmut Matschi, membro del comitato esecutivo Continental. Come nel mercato auto, anche quello che riguarda l'illuminazione è un settore in continua evoluzione. Quella che verrà sviluppata è una tecnologia a semiconduttori in grado di stare al passo con le richieste delle Case auto, anche nello sviluppo delle proprie tecnologie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Deposito auto in officina

Tagliando auto in garanzia: il 46% lo fa alla rete ufficiale dopo 4 anni

Auto connesse liberalizzate: la proposta di legge dei produttori aftermarket

Rimuovere il ghiaccio dai vetri auto in inverno: 5 soluzioni facili e sicure