Mercato Aftermarket 2020: -14% per componenti e ricambi auto

Con l’emergenza Coronavirus crollano le vendite e i fatturati di ricambi auto e componenti: ecco i dati del mercato automotive aftermarket nel 2020

26 febbraio 2021 - 10:20

Il mercato aftermarket risente fortemente del calo di vendite di auto nuove nel 2020, secondo i dati del Barometro Aftermarket del Gruppo Componenti ANFIA. Come riporta l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica il mercato dei ricambi automotive e componenti registra una flessione del 14,4% nel 2020, dopo una ripresa del +1,6% a fine 2019.

MERCATO AFTERMARKET 2020: IL BILANCIO 2020 SU COMPONENTI E RICAMBI AUTO

Il pesante calo a doppia cifra del primo semestre 2020 (-12,4%) ha aperto la breccia a una contrazione del mercato dei ricambi aftermarket ancora più consistente nel secondo trimestre (-43,4%).  Solo nella seconda metà del 2020 il settore aftermarket di ricambi e componenti automotive ha mostrato una lieve ripresa nel terzo trimestre in lieve ripresa (+1%), seguita da una nuova flessione a fine 2020 (-3,7%). “Dopo la pesante flessione a due cifre registrata nel primo semestre 2020 (-27,6%), l’andamento del fatturato dei ricambi automotive mostra segnali di recupero nel secondo, che chiude comunque a -1,5% rispetto al 2019”, afferma Paolo Vasone, Coordinatore Sezione Aftermarket Gruppo Componenti ANFIA.

QUALI SONO I RICAMBI AUTO PIU’ VENDUTI NEL 2020

Tra le macro categorie di ricambi auto aftermarket e componenti, tutte presentano un trend negativo. L’emergenza sanitaria ha avuto un impatto più evidente sui ricambi auto di carrozzeria e abitacolo (-45,1%), già in calo del -4,5% nel 2019. I componenti elettrici ed elettronici in recupero a fine 2019 (+2,2%) riducono i volumi del -27,6% nel 2020. Un calo più contenuto ma ugualmente significativo, l’hanno avuto i componenti sottoscocca (-18,5%) e le parti motore (-13,5%), in netto peggiorano se confrontati al 2019 (-4,9% e -5,6%). Con una diminuzione delle riparazioni auto in officina, nonostante fossero aperte nel 2020, crollano anche i materiali di consumo (-7,2%) che nel 2019 erano in crescita del 9,2%.

FATTURATI IN CALO PER IL MERCATO DEI RICAMBI AUTO AFTERMARKET

L’andamento del mercato aftermarket ricambi e componenti automotive ha ristretto anche i fatturati. L’analisi dell’ANFIA, afferma che nel periodo 2016-2020, fatto 100 il valore del fatturato nell’anno 2016, si rileva, per il 2020, una contrazione del 12,3%. Tra le singole categorie di ricambi auto, la contrazione più significativa del fatturato riguarda i produttori e distributori di componenti di carrozzeria e abitacolo che perdono -40,3%. Stesso andamento per componenti elettrici ed elettronici (-28,6%), parti motore (-25,1%) e componenti sottoscocca (-21,1%). L’unica variazione positiva di fatturato risulta per i materiali di consumo (+6,2%).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rientro al lavoro

Rientro al lavoro dopo il Covid: il Ministero spiega cosa fare

Decreto Draghi

Decreto Draghi di aprile: quasi tutta l’Italia in zona arancione

Test estintore per auto: qual è il migliore?