Le auto elettriche inquinano più dei diesel, il CNR difende i moderni Euro 6

Il dibattito sull'ecologia dei moderni motori Euro 6 a gasolio si gioca sulla CO2 e secondo il CNR inquinano meno anche delle auto elettriche

30 maggio 2018 - 12:35

Il catastrofismo di questi mesi che vede il diesel al banco degli imputati si scontra con il parere del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) che spezza una lancia in favore dei moderni motori diesel Euro 6, arrivati ormai alla variante Euro 6D TEMP  – leggi qui cosa significa e quali normative arriveranno in futuro. Con gli NOx, i presunti colpevoli di molti morti secondo un discutibile studio di cui parliamo qui, si perde di vista un parametro altrettanto rilevante, la CO2 che sui moderni motori Euro 6 desta meno preoccupazioni delle auto elettriche (se si considera l'intero ciclo di vita) ma anche emissioni di particolato legate ai freni e agli pneumatici di tutte le auto.

QUANTO INQUINANO DAVVERO I DIESEL EURO 6 La fine dei motori diesel è stata annunciata da Costruttori (chi tutto sommato ha sempre creduto e investito di più in altre tecnologie) e città europee (l'ultima in ordine di arrivo è Amburgo, leggi qui dello stop ai diesel Euro 5) ma non dalle Case auto fiduciose di riuscire a rispettare i futuri limiti di emissioni. A calmare le acque è anche il CNR che invita a una più consapevole valutazione delle reali emissioni addebitabili ai motori a benzina, alle auto elettriche. Tecnologie che a conti fatti emettono più anidride carbonica in assoluto. E basta confrontare già i limiti di emissioni in vigore dal 2005 per vedere come già per le auto a benzina è da sempre stato prevista una soglia doppia rispetto a quella dei motori diesel (0,5 rispetto a 1 g/km di CO). A riportare la notizia è il Fatto Quotidiano.

FRENI E GOMME PREOCCUPANO MENO MA INQUINANO LO STESSO Tecnologie sempre più efficienti e valide permetteranno ai motori diesel Euro 6 di rosicchiare altri 15 mg/km di NOx che con l'adozione dell'iniezione diretta anche sui motori benzina sarà un argomento sempre più attenzionato dalle Case che dovranno ricorrere a filtri antiparticolato anche sui motori benzina. Secondo il CNR la sofisticazione dei sistemi di filtraggio dei moderni diesel è arrivata ad un livello di efficacia tale da emettere una quantità di polveri  anche inferiori a quelle dei freni e degli pneumatici che inquinano come i diesel, leggi qui l'analisi dell'Arpa.

DIESEL PIU' PULITO DELL'ELETTRICO Mettendo sullo stesso piano auto diesel (il rapporto discusso i occasione della recente assemblea UNRAE parla di Diesel Euro 5 ed Euro 6) ed elettriche, il confronto è nettamente a svantaggio delle auto elettriche, sebbene l'Europa spinga sempre di più verso questa transizione della mobilità. Il CNR ricorda che le auto elettriche hanno un livello di emissioni inferiori alle auto diesel ma solo nell'utilizzo puro. Considerando invece tutto l'arco di vita, dalla produzione all'utilizzo, impiegando fonti di energia non sempre pulite o rinnovabili, l'auto diesel sarebbe opzione più green. Cosa si può fare per evitare lo stallo? Secondo il CNR investire nel servizio pubblico, migliorandolo, impegnarsi ad incentivare il rinnovamento del parco auto (ma con regolatezza e verso i diesel più vecchi ed inquinanti) e poi mettendo su un serio meccanismo di controllo delle altre fonti inquinanti per le città, i riscaldamenti centralizzati ancora attivi in molti paesi -leggi qui quali sono le fonti di inquinamento più grandi su cui le istituzioni non fanno nulla.

5 commenti

Guzzi
9:28, 3 ottobre 2018

Cnr= consiglio nazionale delle ricerche, non centro nazionale delle ricerche

nicola
19:39, 13 ottobre 2018

ridicoli…io chiuderei questi burocrati in un garage con un auto diesel e poi vediamo… oltre la co2 ci sono nox e particolato e tutti i dati dimostrano che in città, lungo le arterie stradali, questi inquinanti aumentano di 4-5 volte, per cui lasciamo perdere i discorsi sul riscaldamento delle case… impedire la loro circolaizone in città e vitale, certo le amministrazioni devono far qualcosa anche sui mezzi pubblici

Fabio
13:58, 15 ottobre 2018

Un articolo senza nessun link a nessuna fonte dal sito CNR. E sul sito CNR non c'è traccia di nulla di simile, che sarebbe peraltro una rivelazione abbastanza clamorosa.

Nasce il legittimo dubbio che vi siate inventati tutto, sappiatelo.

alvise
14:08, 15 ottobre 2018

Ricordiamoci che i diesel inquinano nelle nostre città, dove i nostri figli repirano l' aria inquinata, soprattutto dai diesel, auto e mezzi pesanti. Se gli ' studiosi' metto in conto anche l'inquinamento delle centrali termoelettriche non fanno i conti con i nostri polmoni, che non sono sono nei siti 'remoti' dove ci sono le centrali. Per avere aria più pulita in città bisogna usare meno diesel e meglio ancora usare i mezzi pubblici.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

L’officina del futuro? Sarà Hi-Tech e piacerà ai giovani

Norauto insegna il fai da te con la realtà virtuale al Parco Valentino 2019

Arriva dalla Spagna l’Autovelox delle emissioni, il controllo è a distanza