Come scegliere il miglior shampoo per auto

Quale shampoo auto per la carrozzeria opaca, lucida e con car wrapping? Ecco i consigli per scegliere lo shampoo auto migliore

23 febbraio 2021 - 17:00

Prendersi cura dell’auto nel modo giusto comporta anche sapere come scegliere il miglior shampoo per auto evitando prodotti inadatti. Il lavaggio auto fai da te con prodotti casalinghi (esempio il detergente per piatti, lo shampoo per capelli, ecc.) potrebbe anche non creare problemi immediatamente visibili, ma nel tempo la lucentezza (o l’opacità per le auto con questa finitura) sarebbe inevitabilmente compromessa. Vediamo allora quali sono le principali categorie di prodotti per lavare l’auto e come scegliere lo shampoo auto migliore e più adatto.

COME SCEGLIERE IL MIGLIOR SHAMPOO PER AUTO IN BASE ALLA VERNICE

Si fa presta a impugnare secchio e spugna o peggio ancora l’idropulitrice (quando meno indicata o usata male), per poi ottenere un risultato molto diverso da quello mostrato sul flacone dello shampoo auto. Partiamo quindi dal caso più frequente: quale shampoo auto utilizzare su una carrozzeria perlata, metallizzata o pastello lucida? E’ la situazione più frequente per cui i produttori di prodotti per car care offrono numerose formule concentrate o diluite. Lo shampoo migliore per un’auto con vernice multistrato però potrebbe non essere adatto se applicato nel modo corretto o su auto con trattamenti idrorepellenti a base di cere o polimeri. Per questo è preferibile seguire scrupolosamente i consigli dell’azienda che ha effettuato il trattamento idrorepellente anche riguardo al lavaggio. Su un’auto tradizionale, lo shampoo con cera, garantisce un risultato migliore, ma la differenza la fanno anche gli errori da evitare nel lavaggio auto fai da te.

IL MIGLIOR SHAMPOO PER AUTO ALCALINO O NEUTRO

Non bisogna sottovalutare la differenza tra shampoo auto alcalino e shampoo auto a pH neutro, comprandone uno a caso al prezzo migliore. In genere più è alcalino lo shampoo (pH da 7 a 14), maggiore è il potere pulente dei sali che contiene, come il fosfato di sodio. Ma anche il rischio di aggredire uno strato di vernice trasparente già provato dal tempo. In tal caso è consigliabile ricorrere a uno shampoo auto a pH neutro ed evitare l’autolavaggio a rulli. Ma non solo, a seconda del trattamento sulla carrozzeria, usare l’alta pressione o una temperatura di lavaggio alta potrebbe comunque avere un effetto “riducente” dello strato di cera isolante o di vernice trasparente. Uno shampoo auto leggermente alcalino aiuta a rimuovere più facilmente la contaminazione della vernice da smog e particelle ferrose, ma non bisogna eccedere nelle quantità e ricordarsi di risciacquare prima possibile evitando che asciughi.

IL MIGLIOR SHAMPOO PER AUTO CON VERNICE OPACA O CAR WRAPPING

Per le auto con finitura opaca o pellicole per il car wrapping potrebbero essere necessari prodotti specifici a seconda della copertura. Le superfici opache in genere devono essere lavate con shampoo auto senza cera e siliconi. Questi prodotti specifici devono permettere la decontaminazione di particelle ferrose senza l’azione meccanica della spugna che potrebbe avere un effetto abrasivo e “lucidante” su una vernice che invece deve restare opaca. Meglio quindi utilizzare un guanto o un panno in microfibra di alta qualità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

WD40, Sonax e altri: i migliori spray lubrificanti nel test Autobild

Blocco carburante Fiat 500: cosa fare e come risolvere

Mercato Aftermarket 2020: -14% per componenti e ricambi auto