Cinghia di distribuzione: a cosa serve la copertura di plastica?

Spesso sottovalutato e maltrattato, dal coperchio cinghia distribuzione dipende la sua durata: gli errori da non fare e i controlli dopo la sostituzione

4 novembre 2020 - 15:00

Il coperchio cinghia distribuzione è un elemento spesso sottovalutato, soprattutto quando si fa la sostituzione delle cinghie fai da te. Riposizionare il carter distribuzione di plastica non è un’operazione che si può tralasciare e quando è danneggiato, posizionarlo alla bell e meglio accorcia la vita degli organi di trasmissione. Ecco perché il carter cinghia distribuzione è importante e quali sono i problemi più frequenti quando non riposizionato correttamente.

CARTER CINGHIA DISTRIBUZIONE: PERCHE’ E’ IMPORTANTE

Il coperchio della cinghia della distribuzione è quella copertura di plastica nera di solito laterale (o frontale) in base alla disposizione del motore. Uno dei maggiori produttori di cinghie ed elementi di trasmissione afferma che nella maggior parte dei casi, i danni provocati alle cinghie e pulegge derivano proprio dal montaggio errato del carter cinghie. E’ importante saperlo anche se non vi occupate della manutenzione auto fai da te, perché se il meccanico dimentica di montarlo possiate farglielo notare. Può capitare anche che dopo averlo danneggiato non è stato possibile montarlo correttamente ed è tenuto fermo da viti o fascette posticce. Sbagliato!

ALLUNGARE LA DURATA DELLA CINGHIA DISTRIBUZIONE

I nemici più deleteri per una cinghia di trasmissione, secondo gli esperti, sono i detriti solidi e le sostanze chimiche. Vi sembrerà strano quanto siano onnipresenti nell’uso quotidiano dell’auto, anche in assenza di perdite dal motore. Basta pensare al frequente lavaggio auto con alta pressione attorno al motore. Se continuamente esposta a detergenti aggressivi o anche lubrificanti e solventi per micro perdite, la cinghia può gonfiarsi o seccarsi in breve tempo. Un danno peggiore può derivare dall’introduzione di ghiaia. Inserendosi tra le gole di cinghia e e puleggia o tra dorso e galoppino potrebbe scalzare la cinghia dalla sua sede, con seri danni al motore, usura dei denti della cinghia o delle pulegge di trasmissione.

MONTAGGIO COPERCHIO DISTRIBUZIONE: ERRORI PIÙ FREQUENTI

Il solo modo per proteggere una cinghia di distribuzione, soprattutto dopo la sua sostituzione. è rimontare correttamente il carter. Purtroppo però il coperchio cinghia distribuzione è fatto di plastica e può rompersi facilmente durante smontaggio o montaggio. A volte capita perché è stata forzata la rimozione con qualche vite nascosta non ancora svitata. Quindi, se sulla tua auto è stata sostituita la cinghia di distribuzione, verifica che il coperchio della distribuzione sia ben saldo, provando a muoverlo. Inoltre assicurati con una torcia che non ci siano crepe o spaccature sui punti di fissaggio, che in alcun modo prevedono fascette da elettricista. In caso contrario gli esperti consigliano la sostituzione del coperchio distribuzione per evitare danni e usura precoce con una spesa ben più elevata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Problema LSPI: cos’è e come evitarlo

Le auto che consumano meno 2020: il test Green NCAP su 24 modelli

Le candele auto e la combustione: cos’è il grado termico?