Avviare la batteria di un’auto congelata: come farlo con Hulkman Alpha 85S

In inverno è più difficile avviare una batteria auto congelata senza gli strumenti giusti: ecco le funzioni che non devono mancare nell’avviatore di emergenza

24 novembre 2021 - 15:35

È un fatto noto che le batterie auto in inverno si scaricano più velocemente e proprio a causa della temperatura, l’avviamento diventa più difficoltoso. Provare ad avviare una batteria auto congelata o fare il ponte con i cavi di emergenza può comportare il rischio di surriscaldamento ed esplosione. In questa situazione, con l’auto che non parte e la batteria congelata si può aspettare che le temperature aumentino oppure utilizzare un avviatore di emergenza fatto apposta per l’inverno, come Hulkman Alpha 85S. Adesso vi racconteremo nel dettaglio come funziona e perché è diverso dagli altri avviatori per batteria auto.

BATTERIA AUTO CONGELATA: PERCHÉ ACCADE?

L’inverno mette a dura prova le performance della batteria, soprattutto quando già stanca da ricariche poco frequenti e un utilizzo sporadico dell’auto. Man mano che la batteria auto si usura, il fenomeno noto come solfatazione provoca la formazione di cristalli di solfato di piombo che peggiorano lo scambio ionico nella batteria. Contemporaneamente però, la soluzione di elettrolita si impoverisce di acido solforico e la maggiore quantità di acqua congela a temperature più vicine allo zero rispetto a una batteria identica più nuova. Anche senza arrivare al punto di congelamento della batteria, più è bassa la temperatura e minore è la quantità di energia che la batteria può erogare all’auto per avviare il motore. Se poi l’auto ha trascorso anche una notte all’aperto ecco spiegato perché girando la chiave il motorino di avviamento è muto. In questi casi utilizzare un booster qualsiasi può danneggiare seriamente la batteria dell’auto. Per ovviare ai problemi più frequenti delle batterie auto scariche e congelate in inverno Hulkman ha sviluppato l’avviatore Alpha 85S con funzione di preriscaldamento della batteria. Adesso vi spieghiamo come funziona.

AVVIATORE EMERGENZA HULKMAN ALPHA 85: PREZZO E CARATTERISTICHE INVERNALI

L’avviatore batteria Hulkman Alpha 85S (prezzo 149 euro su Amazon) è il modello premium della gamma Hulkman Alpha commercializzata in Italia, pensato per le situazioni di freddo estremo fino a -40°C. Ma se le temperature non sono così basse, potete optare anche per il modello Alpha 85 (l’altro modello della gamma per l’Italia ma senza preriscaldamento), risparmiando sull’acquisto. Rispetto ai brand più noti, Hulkman si posiziona come specialista di avviatori di emergenzaHeavy Duty” con caratteristiche premium affidabili anche a distanza di mesi. Ad esempio tutta la gamma Alpha ha il grado di protezione IP65 contro la penetrazione da solidi o liquidi, 9 protezioni di sicurezza e mantiene la carica fino a 18 mesi: lo metti nel bagagliaio e non devi ricaricarlo più per oltre 1 anno. L’avviatore di emergenza Hulkman Alpha 85S è il modello adatto per gli imprevisti invernali con la batteria congelata grazie alla funzione di preriscaldamento. Se l’auto non parte (fino a -40°C) basta collegare le pinze dell’Alpha 85S alla batteria congelata, attendere il messaggio “Ready” e girare la chiave. Se invece l’auto non parte perché la batteria ha una tensione molto bassa (scarica debole o profonda) entra in gioco la funzione Force Start.

HULKMAN ALPHA 85S: SU QUALI VEICOLI SI PUO’ UTILIZZARE

A dispetto delle caratteristiche compatte, l’avviatore Hulkman Alpha 85S può fornire:

– un picco di corrente fino a 2000 Ampere a una grande varietà di veicoli con batteria a 12V;

– è indicato per motori diesel fino a 6500 cc di cilindrata e benzina fino a 8500 cc;

– può effettuare fino a 7 avviamenti consecutivi e come powerbank può caricare fino a 60 volte un iPhone 12 tramite la porta USB-C (o tanti altri dispositivi portatili);

– il funzionamento automatico, di grande aiuto quando si utilizza uno strumento per il depannage e con batterie molto scariche.

AVVIARE UNA BATTERIA CONGELATA CON SCARICA PROFONDA FINO A 8 V

La funzione Force Start che si può utilizzare quando la carica è almeno il 20%, può assistere veicoli con batterie che hanno subito una scarica profonda. L’azienda ne assicura l’efficacia anche quando la tensione della batteria scende fino a 8 V. I passaggi da seguire sono semplici:

– collegare le pinze alla batteria;

– premere contemporaneamente i due pulsanti (Accensione e Torcia) per 3 secondi;

– attendere il segnale “Ready” per l’avviamento;

Il funzionamento è totalmente automatico invece per il preriscaldamento della batteria e l’avviamento assistito di un’auto con batteria con scarica debole. Tanta energia però non richiede ore di ricarica. La ricarica rapida da 65 W rifornisce il 20% di energia in 5 minuti, quanto serve agli avviatori Hulkman per tornare operativi dopo una scarica totale. La ricarica completa dell’avviatore Hulkman Alpha 85S (ad oggi gli unici commercializzati in Italia) al 100% invece richiede circa 90 minuti.

FUNZIONI PER IL COMFORT E IL TEMPO LIBERO DEGLI AVVIATORI EMERGENZA HULKMAN

Ci sono tante altre situazioni per cui sono stati ideati gli avviatori Hulkman Alpha, oltre alle emergenze, anche per il comfort di viaggio e il tempo libero. Ad esempio:

– Due porte di ricarica, USB-A e USB-C, e 20 Ah per smartphone, computer, tablet, cuffie Bluetooth, fotocamera, Gopro, drone, ecc.;

– Una presa da 12V e 10 A per alimentare diversi accessori da viaggio a 12V, come televisori, frigoriferi, ventilatori, ecc.;

Torcia di emergenza a LED da 400 lumen di illuminazione con 5 modalità: 50%-100% Luminosità, Luce lampeggiante Bianca, Luce SOS Bianca, Luce lampeggiante Rossa;

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Batterie al litio: sotto il 70% la capacità si riduce prima. L’indagine

Top 10 gomme invernali 2022 – 2023: classifica Marche e Modelli

Come conservare le gomme in garage con o senza cerchioni