Hyundai: la tecnologia laser abbatte il 99% di polveri in auto

Sensori laser e filtri speciali per il sistema Smart Air Purification di Hyundai. Smog eliminato al 99% e lunga durata nel tempo

17 maggio 2019 - 21:20

L’aria in città è sempre più inquinata. Hyundai presenta il primo climatizzatore intelligente che blocca lo smog fuori dall’abitacolo. A differenza dei quelli tradizionali il dispositivo di Hyundai e Kia migliora attivamente l’aria. Ancora prima che i passeggeri salgano in auto il clima manda fuori le polveri sottili presenti a bordo. “Smart Air Purification” controlla e migliora la qualità dell’aria grazie a dei sensori laser. I passeggeri vedranno in tempo reale le informazioni sull’inquinamento attraverso il navigatore. Hyundai ha annunciato l’utilizzo di filtri avanzati che catturano il 99% dello smog. Insomma fin a quando le città saranno ostaggio dello smog l’unica soluzione è difendersi. Diamo uno sguardo ai dettagli.


ADDIO INQUINAMENTO
Hyundai Motor Group presenta al mercato il sistema “Smart Air Purification”. Si tratta di un nuovo dispositivo che monitora l’aria a bordo e gestisce il filtraggio. Il dispositivo funziona automaticamente. L’innovazione si basa sull’attuale sistema di purificazione aggiungendo il controllo costante della qualità dell’aria. Insieme ad avanzate innovazioni nel filtraggio, la nuova tecnologia rimuove lo smog che si trova in auto. Il sistema lavora anche prima che i passeggeri salgano a bordo, e purifica l’aria durante la guida. Hyundai e Kia rispondono alle preoccupazioni per la salute dovute al particolato atmosferico specialmente negli ambienti chiusi. E’ noto che le aree urbane più estese presentano concentrazioni significative di inquinanti pericolosi per la salute umana. Anche questo è il motivo che spinge amministrazioni e costruttori a intensificare gli sforzi per le auto elettriche.
SISTEMA INTELLIGENTE
I sistemi di purificazione dell’aria lavorano di solito solo per periodi di tempo prestabiliti. Al termine del ciclo non verificano l’effettiva qualità dell’aria raggiunta. Il nuovo sistema smart di Hyundai attiva invece il filtraggio in maniera automatica appena la qualità rilevata è “Discreta”. Il meccanismo di filtraggio resta operativo fino a raggiungere il livello “Eccellente”. Insomma quando l’aria esterna è molto inquinata la macchina interviene da sola. I passeggeri possono monitorare i livelli di smog in auto in qualsiasi momento attraverso il sistema di navigazione. “Respirare aria pulita, anche in aree ad elevato inquinamento, è una dimostrazione dell’impegno per i clienti ha detto YongSuk Shin di Hyundai. Quest’ultimo ha aggiunto: “Questa innovazione è solo uno dei numerosi progetti a cui stiamo lavorando per un migliore ambiente di guida”.
STANDARD ELEVATI
La tecnologia di Hyundai usa i parametri sulla qualità dell’aria del Korea Environmental Corporation Standards. Questi classificano l’aria in base a quattro livelli. Questi sono Excellent (Eccellente), Good (Buona), Fair (Discreta) e Poor (Scarsa). La solidità del sistema Hyundai è garantita da un sensore laser che promette lunga durata nel tempo. I sensori utilizzati per le auto risentono di solito dell’accumulo delle polveri sulle lenti di misurazione. Nel nuovo sistema sia i sensori che i motori delle ventole funzionano al meglio anche in climi estremi. Il brand coreano ha scelto anche speciali filtri per l’aria. Grazie a loro la percentuale di polveri sottili catturate passa dal 94% al 99%. A bordo anche una funzione deodorante a base di carboni attivi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ricambi auto originali ed equivalenti: la Corte europea va con i Costruttori

Copertura 4-5G FCA in Europa

5G e copertura europea in arrivo sulle auto FCA grazie alla SIM universale

Pastiglie freno senza solventi: ZF-TRW annuncia la tecnologia salva-ambiente