VW: una bomba da 250 kg fa tremare la sede a Wolfsburg

L'ordigno scoperto sotto i locali della fabbrica Volkswagen ha provocato l'evacuazione di 690 persone ma la produzione non avrà rallentamenti

11 luglio 2016 - 10:51

Sotto la fabbrica Volkswagen di Wolfsburg era stato scoperto, nel corso della passata settimana, un ordigno risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Le operazioni di rimozione sono state eseguite con successo ed hanno richiesto il lavoro coordinato di Vigili del Fuoco e volontari per permettere l'evacuazione di 690 persone, mentre non sono previsti rallentamenti per la linea produttiva di Golf e Touran poichè i lavoratori già sono in ferie estive.

RICORDI DELLA WWII La fabbrico di Wolfsburg, dalla quale oggi escono quasi tutte le versioni di Volkswagen Golf (leggi la prova su strada della Golf Alltrack e leggi la prova su strada della Golf Variant) ed alcune Touran, è stata un sito produttivo di armamenti e parti destinate agli aerei, durante la Seconda Guerra Mondiale. Essendo un punto strategico ha subito, nel corso del tempo, una serie di bombardamenti a tappeto, che hanno portato inevitabilmente ad una serie di bombe inesplose. Purtroppo questo genere di problematiche non è possibile individuarle nell'immediato, così la fabbrica è stata ricostruita ed ha continuato la sua attività nel corso di oltre mezzo secolo, fino a quando la settimana scorsa non è stato scoperto proprio un ordigno inesploso che ha attirato non poco l'attenzione.

UNA BOMBA DA 250 KG Che ci fosse qualche bomba sotto la fabbrica lo si sospettava da un po', e questo lo dimostrano le varie indagini eseguite nel corso degli anni -2012 e 2014 – in diversi siti proprio sotto lo stabilimento. La settimana scorsa però le paure sono diventate realtà ed una bomba da 250 kg è stata trovata dalla squadra di ispezione, che ha subito allertato le autorità locali ed organizzato le operazioni di disinnesco e rimozione. Gli artificieri hanno lavorano nella notte di domenica per rendere innocuo l'ordigno, operazione per la quale sono stati necessari 39 minuti, così dopo 46 minuti dalla mezzanotte è stata resa inoffensiva.

L'EVACUAZIONE DEI DINTORNI I dintorni della fabbrica sono stati completamente evacuati per evitare spiacevoli ripercussioni in caso di conseguenze negative, operazione per la quale sono stati coordinati non solo i vigili del fuoco ma anche il personale sanitario ed i volontari. In totale 690 persone hanno dovuto lasciare momentaneamente le proprie abitazioni, per poter rientrare senza pericoli una volta disinnescata la bomba. La linea di produzione del colosso tedesco non ha subito rallentamenti in virtù anche delle ferie estive, poiché i lavoratori stanno beneficiando di 3 settimane di vacanza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incendi veicoli elettrici a Londra: +300% nel 2021

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa