Volvo Usa richiama le XC90: perdite dal servosterzo

La casa svedese è stata costretta a richiamare alcune centinaia di esemplari della sua grossa Suv per un difetto potenzialmente pericoloso

31 maggio 2011 - 7:00

STERZO DURISSIMO – Sono circa 350 le XC90 (la produzione interessata è quella che va dal 29 gennaio al 16 agosto 2010) che Volvo dovrà richiamare in base alle disposizioni dell'Nhtsa americano. Per questo ente, il provvedimento ha il codice 11V286000, mentre per la casa si tratta del richiamo R242. Il problema identificato è una perdita di fluido idraulico da una tubazione del servosterzo. Se il proprietaro della vettura non si accorge della perdita, il serbatorio che contiene il fluido può svuotarsi. Con il circuito privo di fluido, la pompa del servosterzo cessa improvvisamente di funzionare e il volante può diventare improvvisamente molto pesante da girare. In queste condizioni, un conducente non molto esperto e allenato agli sforzi può non essere in grado di mantenere la direzionalità della vettura, causando un incidente.

IL RIMEDIO – Il rimedio predisposto da Volco Cars of America consiste nella sostituzione della tubazione incriminata, alla quale i concessionari Volvo procederanno in ogni caso in funzione preventiva. Le operazioni di rientro in officina delle vetture iniziano in questi giorni. Alla fine del 2010 la casa svedese aveva dovuto richiamare numerosi modelli per un problema ai sedili anteriori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione riconsegna auto difettosa

Cassazione: riconsegna auto difettosa, va valutata la perdita di valore

Un minorenne può guidare l'auto per stato di necessità

Un minorenne può guidare l’auto per stato di necessità?

Chiamata di emergenza eCall: i sistemi di serie rallentano i soccorsi