Volkswagen regala le auto diesel su FB, ma è una bufala

I social sono il terreno ideale per gli scherzi e così è nata la burla delle Volkswagen diesel regalate diventata virale in poche ore

2 novembre 2015 - 13:34

La data era sospetta: il 31 ottobre si festeggia infatti Halloween ma Volkswagen non scherzava affatto quando ha proposto degli sconti (reali) sulle sue auto, come un sostanzioso bonus sulla Golf GTI valido fino alla fine di novembre. Anche queste promozioni – reali – fanno infatti parte delle azioni pensate a Wolfsburg per riparare al danno d'immagine del DieselGate.

DRITTI AL PUNTO! – Chi ha orchestrato lo scherzo è stato facilitato dalla risonanza che lo scandalo delle centraline truccate ha scatenato nel mondo ed in Italia. Il Gruppo VW è infatti esposto, oltre alle multe degli Enti, anche alle cause degli azionisti e alle class action che vogliono portare l'azienda in tribunale. Le difficoltà per Volkswagen sono quindi molte e questo ha indotto molte persone a considerare verosimile la pagina Facebook che parlava del “regalo”. In realtà il desiderio di fare un “affare” ha annebbiato la mente dei navigatori, che avevano tutti gli elementi per riconoscere rapidamente il fatto che si trattava di un fake. Il primo, macroscopico elemento era nel nome della pagina, che riportava un ambiguo “Volkswagen. Italia”, ben diverso dalla pagina ufficiale, che riporta inoltre il segno di spunta che ne certifica, ad opera di Facebook, la veridicità.

UN PO' DI SALE IN… ZUCCA! – La pagina tarocca ha incassato finora (ore 12:36) 113.106 “Mi piace” con qualche foto e un testo che inizia così: “Abbiamo 800.000 Volkswagen che non possono essere vendute per problemi di certificazione dei consumi. Dunque offriremo solamente per i nostri fan gratuitamente. Selezioneremo le 800.000 Volkswagen per il 14 di Febbraio, speciale per San Valentino! Non ti perdere questa occasione! I vincitori saranno contattati tramite email o Facebook”. Potete vedere il fake nell'immagine qui sotto.

A chi ha messo “Like” va una tiratina d'orecchi (ci perdonerà Mike Bongiorno se lo tiriamo in ballo): come può essere ufficiale la pagina FB di Volkswagen che nel 2015 ha pubblicato soltanto una manciata di post? Anche il firmatario dell'annuncio ha il fantasioso nome di Hermes Maiolica e una foto in evidenza, cosa un po' (molto) sospetta per un sito ufficiale. Anche le auto da “regalare” sono troppe: le 800.000 unità che non possono essere vendute sono decisamente lontane dal vero, dato che le VW ferme sono 1300. Soprattutto ad Halloween, quindi, un po' più di sale in “zucca” è necessario.

REGALI IMPROBABILI A NORMA DI LEGGE – Il numero dei fan della pagina ufficiale VW, poi, è enormemente superiorei e sarebbe bastato leggere qualche commento per capire che si trattava di uno scherzo. I lettori erano infatti invitati a scegliere il colore, cosa che ha indotto qualcuno a scrivere “Nessuno ha detto arancione come le zucche?”. Molto meno sfumato è stato Fabio, che ha scritto: “È una bufala! Non vi illudete! Verificate sulla pagina ufficiale (che non è questa)”. Altro indizio è il fatto che non sono questi i modi con cui si fanno i concorsi a premio: i veri concorsi riportano infatti le indicazioni a norma di legge e i “regali” si fanno ad estrazione o con vendite abbinate. In conclusione, ora che la pagina è diventata inaccessibile, invitiamo le persone ad avere più senso critico e a non condividere con facilità: lo sappiamo che non costa nulla ma diffondere bufale non fa il bene di nessuno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trump – Biden: tasse e incentivi auto al centro delle elezioni USA 2020

Consiglio acquisto crossover: budget fino a 15.000 euro

Radiazione auto

Bollo auto non pagato: sanzioni, interessi e radiazione