Vicenza – Viabilità sicura “Ma il centro ha altre priorità”

Più sicurezza stradale con un investimento di 220 mila euro e l'acquisto di un autovelox da fornire in dotazione al Consorzio di polizia Alto Vicentino. La giunta comunale ha approvato un ...

4 agosto 2010 - 7:54

Più sicurezza stradale con un investimento di 220 mila euro e l'acquisto di un autovelox da fornire in dotazione al Consorzio di polizia Alto Vicentino.

La giunta comunale ha approvato un importante intervento che prevede lavori stradali, un progetto di educazione stradale, campagne informative e di sensibilizzazione alla sicurezza su strada, un aggiornamento tecnico del piano urbano del traffico e anche l'acquisto di nuovi apparecchi tecnologici per la rilevazione del traffico e della velocità dei veicoli che transitano nelle strade scledensi. Ma nel centro storico urgerebbero altri interventi volti soprattutto a garantire maggiore sicurezza alla persona, come spiega Guido Xoccato, presidente mandamentale Ascom Schio: «Nulla da contestare sul pacchetto sicurezza “stradale” approvato dal Comune ma con gli ultimi episodi di teppismo e vandalismo nelle vie del centro ci auguriamo che non venga dimenticata un'altra priorità: la sicurezza alla persona».

Una vetrina rotta in via Pasini, furti di varia entità e una vera e propria razzia di targhe in ottone sono state denunciate da diversi commercianti che all'inizio dell'estate hanno chiesto l'installazione di altre telecamere nelle vie del centro per sentirsi più sicuri.
Nel pacchetto sicurezza appena approvato però viene considerato solo il problema viabilistico. Tra i lavori ci sono alcuni passaggi pedonali posizionati in punti critici che verranno migliorati attraverso interventi sull'illuminazione o regolati con l'installazione di semafori. La Regione Veneto ha anche assegnato un contributo di 100 mila euro, che coprirà metà della spesa che il Comune dovrà sostenere.

«Sono previste migliorie nei passaggi pedonali, ma anche l'installazione di bande sonore in alternativa ai rallentatori del traffico laddove i dossi non sono posizionabili e vari interventi di manutenzione stradale nei quartieri del centro, di Magrè e SS.Trinità», spiega l'assessore alla sicurezza Roberto Dall'Aglio.
Nel dettaglio delle spese approvate ci sono lavori stradali per un ammontare di 100 mila euro e una serie di ulteriori misure, come investimenti in progetti di educazione stradale del costo di 11 mila e 400 euro, acquisto di quattro rilevatori di transito veicolare con una spesa di 15 mila e 500 euro e di un autovelox del valore di 13 mila euro.

«I rilevatori di transito veicolare servono per misurare il flusso veicolare nel territorio comunale e le velocità di percorrenza al fine di attuare scelte adeguate di regolamentazione del traffico; l'autovelox invece andrà in dotazione del Consorzio di Polizia Alto Vicentino», conclude Dall'Aglio.
Rientrano nel progetto, infine, anche campagne informative sull'uso delle isole ambientali.

 

Nella foto il passaggio pedonale di via Sella, uno tra i punti neri della viabilità. A.L.

 

fonte – ilgiornaledivicenza.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)