Uniti EV, l'anti Tesla diventa realtà con 1,3 milioni di donazioni

La Startup svedese annuncia il lancio della sua prima auto elettrica per sbaragliare la concorrenza affermata: 140 sarebbero già state ordinate

24 novembre 2016 - 10:57

Direttamente dalla Svezia la nuova startup Uniti ha concluso con successo una campagna di crowdfounding, totalizzando oltre un milione di dollari per costruire la propria auto elettrica. Dovrebbe arrivare entro la fine del decennio, con una serie di caratteristiche che potrebbero avvicinarla più ad un oggetto di elettronica che non ad un'auto in senso stretto. Si lancerà anche nella guida autonoma.

IL CROWDFOUNDING Da qualche anno a questa parte sono nate una serie di piattaforme che permettono a chi ha un'idea, che sia un singolo od un gruppo di persone, di chiedere una sorta di finanziamento pubblico per riuscire a sviluppare e produrre (per poi vendere) la propria idea. Questo è il meccanismo dietro il crowdfounding, attraverso il quale tutti gli investitori che credono nell'idea presentata possono offrire una donazione in cambio di un benefit quando il prodotto sarà commercializzato (leggi del concorso Car Innovation dedicato alle Startup automotive). C'è da sottolineare, però, che mediamente le startup hanno un ruolo facilitato in tema di raccolta fondi, il problema vero nasce direttamente con la produzione, durante la quale cominciano ad evolversi una serie di rapporti come quelli con i fornitori, oppure problematiche in merito alla linea di assemblaggio e le omologazioni (leggi di come le startup sarebbero facilitate).

UNITI EV Proprio grazie ad un'operazione di crowdfounding la startup svedese Uniti è riuscita a racimolare 1.3 milioni di dollari per costruire l'auto elettrica presentata attraverso la campagna su Foundedbyme, con 570 investitori proveniente da 47 paesi diversi. Quest'auto elettrica, a detta degli ideatori, sarà prodotta con materiali innovativi e sostenibili – e sappiamo quanto gli svedesi siano affini a questo tema – e potrà insidiare modelli ampiamente collaudati come Nissan Leaf o BMW i3 (leggi come anche VW si lancia sulle elettriche e licenzia 30.000 dipendenti).

AUTO TECNOLOGICA I fondatori della Uniti hanno cominciato a snocciolare una serie di caratteristiche che saranno in dotazione alla prima EV che produrranno, attesa sui mercati per il 2020: tra questi c'è la guida autonoma, anche se non è stato specificato a chi faranno capo per software e hardware. Essendo poi un prodotto molto più simile ad un concentrato elettronico di tecnologia più che ad un'autovettura, così hanno cercato di farla comprendere a chi fosse interessato, l'auto sarà venduta esclusivamente online, anche perché non è pronta una rete di distribuzione e così facendo riescono ad abbattere i costi. Sarebbero già 140 gli ordini in gioco.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione riconsegna auto difettosa

Cassazione: riconsegna auto difettosa, va valutata la perdita di valore

Un minorenne può guidare l'auto per stato di necessità

Un minorenne può guidare l’auto per stato di necessità?

Chiamata di emergenza eCall: i sistemi di serie rallentano i soccorsi