Un weekend di controlli: sette ubriachi e sette senza RCA

In un solo weekend di controlli, la Polstrada di Ragusa e Vittoria ferma sette guidatori in stato d'ebbrezza e altrettanti senza RCA

12 marzo 2013 - 6:00

Sono dati allarmanti per la sicurezza stradale quelli che emergono dal più recente weekend di controlli effettuati dalla Polstrada di Ragusa e Vittoria (diretti dal vicequestore aggiunto Gaetano Di Mauro), intensificati per prevenire le stragi del sabato sera nel territorio provinciale: ben sette persone positive all'alcoltest, altrettante senza RCA, e nove conducenti sanzionati per eccesso di velocità.

OLTRE IL DOPPIO DEL LIMITE – Tenendo presente che la soglia massima di alcol è di mezzo grammo per litro di sangue (mentre per i neopatentati c'è la tolleranza zero), nelle prime ore di sabato e domenica mattina a Modica, un comisano di anni 27, sottoposto all'alcoltest è stato trovato con un tasso pari a 0,8 (sanzione prevista 527 euro, decurtazione 10 punti della patente), un avolese di 20 anni, neopatentato, è stato pizzicato a quota 0,71 (702,67 euro, taglio 10 punti). Per altri cinque è scattata la denuncia penale: un vittoriese, di anni 23, aveva in corpo 1,1 grammi/litro (la soglia per l'illecito penale è 0,8 grammi di etanolo per litro); su una romena di 43 anni è stato rilevato un tasso pari a 1,42; senza dimenticare un ragusano di 32 anni a quota 0,89, una ragusana di 23 anni con un tasso pari a 1,12, e un comisano di 41 anni addirittura a 1,86 g/l. Sulla strada per Marina di Ragusa, sono state elevate nove infrazioni per eccesso di velocità, rilevate dal Telelaser. Due patenti ritirate in quanto la velocità superava addirittura di oltre 60 km/h il limite previsto. 

IL GUAIO DELLA RCA – Durante i controlli sono state trovate sette persone (due romeni, un tunisino, un comisano, due vittoriesi, due modicano) sprovviste di assicurazione obbligatoria, per le quali è scattata la sanzione di 841 euro e il sequestro del mezzo. Intanto, a Imola, nel solo 2013, sono già 31 le auto senza RCA individuate dai Vigili: un fenomeno che non accenna a diminuire, dice il comandante della Polizia municipale di Imola, Giorgio Benvenuti, considerando che nel 2012 furono 160 gli imolesi sorpresi al volante senza copertura assicurativa. Attenzione, perché si tratta di mine vaganti, che irrobustiscono l'esercito di vetture senza RCA in Italia:  circolano 4 milioni di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, di cui 2,8 milioni sono vetture: sono più dell'8% del totale e il mancato incasso per le Compagnie sfiora i 2 miliardi di euro. Oltretutto una vettura senza RCA è più probabile si trasformi in auto-pirata in caso d'incidente: l'automobilista scappa per non essere multato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SicurAUTO.it al convegno sulla sicurezza delle batterie al Litio

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona