Troppi incidenti sulla SS 172: il 3 aprile un sit-in di protesta

La ''suggestiva'' S.S. 172 dei Trulli ? No, la famigerata strada della morte dove continuamente perdono la vita numerosi cittadini.

2 aprile 2011 - 6:00

Riportiamo un comunicato stampa dell'associazione nazionale Gruppi uniti tutela e giustizia per le vittime della strada (A.G.U.V.S.) che organizza per domenica 03 aprile un Sit-in di protesta per la messa in sicurezza della S.S. 172 dei trulli, tristemente nota come strada della morte, per gli innumerevoli incidenti che da anni si susseguono a volte con esiti mortali.

ARTERIA IMPORTANTE – La S.S. 172 dei trulli è un'importante arteria che si snoda in Puglia collegando il barese alla Valle D'Itria,toccando o attraversando i comuni di Casamassima, Turi, Putignano, Alberobello, Locorotondo, Fasano, Martina franca e Taranto, una strada che collega l'Adriatico allo Ionio con un'alta densità di traffico. Il tracciato di 85 Km circa è molto suggestivo per la caratteristica del paesaggio costellato dai tipici Trulli, ma questo ormai poco importa dal momento che la strada è divenuta tristemente famosa per l'alta pericolosità e per i tanti mazzi di fiori, lapidi e striscioni commemorativi disseminati lungo tutto il percorso. Mentre gestori e istituzioni fanno le loro incomprensibili tavole rotonde facendo trascorrere gli anni senza fare niente di concreto, intanto la ''strada della morte'' diventa sempre più insidiosa e ricca di mazzi di fiori.

INCIDENTI CONTINUI – Gli incidenti sono all'ordine del giorno e ancor più frequenti sono quelli di cui non parlano i notiziari e passano inosservati perché di piccola entità e non causano vittime e feriti. La 172 è una strada vecchia di alcuni decenni, mai ammodernata e mai messa in sicurezza, anche se da sempre si fanno riunioni che promettono lavori imminenti che mai abbiamo avuto il piacere di vedere, vedi l'abbattimento dei muretti a secco all'incrocio di Turi per le diramazioni Putignano e Castellana Grotte per la realizzazione della rotatoria, iniziati a novembre 2010 e lasciati così. Vorrei citare il tratto Laureto – Fasano dove la situazione è diventata insostenibile in quanto a tutti i vecchi problemi di insicurezza della 172, si è aggiunto quello nuovo e insidioso del manto stradale sdrucciolevole, bastano poche gocce di pioggia per assicurare 2-3-4 incidenti nell'arco di poche ore., testimonianza di questo sono gli innumerevoli muretti demoliti, decine di metri di guard rail abbattuti, punti in alcuni casi che si affacciano su alti strapiombi, tutti a testimoniare i tanti incidenti di automobilisti anche incoscienti e sfortunati che scivolando vanno a sbattere contro questi demolendolo e non avendo controparti, rimettono in moto e vanno via con l'auto danneggiata e, fortunatamente, con la pelle intera… fino al prossimo morto!

PERCHE? – Scopo della protesta è quindi lanciare il nostro messaggio alle istituzioni locali, regionali e di governo affinché si attivino senza altre lunghe attese, per evitare ulteriori morti e danni a cose e persone. Tanti nostri associati hanno perso qualcuno su quella strada e si adoperano con noi affinché non succeda ad altre famiglie quello che è successo a loro… UNITEVI A NOI, VENITE NUMEROSI DOMENICA 3 APRILE, APPUNTAMENTO DALLE 16:00 ALLE 20:00, MANIFESTAZIONE DI PROTESTA SULLA S.S. 172 DI FRONTE AL DISTRIBUTORE AGIP ALLE PORTE DI FASANO (BR).  Questo è il primo Sit-in di protesta, altri ne seguiranno lungo tutta la S.S. 172, fino a quando non vedremo le opere realizzate.

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE – Inoltre vogliamo ricordare che sabato 16 aprile l'A.G.U.V.S. organizza presso il Teatro “Il Ducale” di Cavallino (LE), la 1°campagna di sensibilizzazione “Chi ama la Vita non “Scappa” dalla Vita” . Nella serata si proporrà uno spettacolo a tema, presentato e realizzato da giovani artisti di varie scuole di ballo e di musica di Lecce e filmati riguardanti la prevenzione dell'incidentalità stradale e che vede impegnate alcune classi della scuola elementare e le classi della scuola media di Lecce, in un programma formativo e in un concorso didattico con tema la sicurezza stradale nel quale i giovani studenti si impegneranno nello
sviluppare elaborati grafici pittorici (gli alunni delle elementari) ed elaborati di componimento di una frase, slogan, sms, (gli alunni delle medie) che saranno associati alla campagna. Gli elaborati vincitori del concorso saranno il simbolo e lo slogan-messaggio della campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale “Chi ama la Vita non “Scappa” dalla Vita”. Questo evento farà tappa in diversi comuni della Puglia, tra cui Castellana Grotte, presso il cinema teatro Socrate, prossimamente le altre date. Tutti i dettagli dei nostri eventi li trovate su www.giustiziavittimestrada.org e sulla pagina di Facebook.

Mariano Belviso (Vice Presidente A.G.U.V.S.) 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più

Multa sconto 30%

Notifica multe: come si calcolano i 90 giorni per l’annullamento

Auto nuove in Europa: +1% le immatricolazioni a settembre 2020