Suzuki&Safe, il programma di guida sicura Suzuki

Suzuki regala un corso di guida sicura a chi acquista entro fine anno

23 ottobre 2013 - 12:30

L'automobile non è un oggetto come gli altri e nemmeno un banale elettrodomestico. L'auto è un oggetto unico, con caratteristiche peculiari, capace di scatenare grandi emozioni, di regalare piacere di guida ma anche di trasformarsi in un pericolo mortale, quando utilizzata in maniera scorretta. Non ci stancheremo mai di ripetere che anche le vetture più moderne, con i dispositivi di sicurezza più efficaci, non possono garantire una sicurezza totale.

LA CONSAPEVOLEZZA – Il modo migliore per abbassare i rischi al minimo e tenersi lontani dai guai è quello di prevenire gli incidenti, adottando una condotta di guida quanto più possibile prudente e intelligente. Lo scopo di ogni corso di guida sicura che rispetti è, ancora prima di far conoscere il comportamento dell'auto in situazioni limite, quello di creare consapevolezza negli automobilisti, perché tutti sanno, in teoria, che perdere il controllo dell'auto non è una bella cosa, ma toccare con mano è tutta un'altra storia.

PIACERE DI GUIDA IN SICUREZZA – Suzuki è un marchio dal DNA sportivo che tiene molto al piacere di guida, ma, allo stesso tempo anche alla sicurezza. Stando alle statistiche, la categoria di automobilisti più a rischio di incidenti è quella dei neopatentati, che risultano coinvolti quasi in un incidente su tre. L'esperienza minima e l'inconsapevolezza di quello che può accadere al volante formano un cocktail pericolosissimo. Come ben sappiamo, l'esame di guida per conseguire la patente B è del tutto inadeguato e prevede una verifica minima delle capacità di guida.

CORSI DI GUIDA SICURA – Proprio per questo bisogna apprezzare le iniziative promosse da Suzuki e riservate sia a chi, in possesso della patente da meno di 3 anni, acquista uno dei modelli della gamma City Car Generation, composta da Alto, Splash e Swift, sia a chi compra una Swift Sport. Suzuki&Safe e Swift&Safe sono due corsi di guida sicura che si svolgono nell'impianto MotorOasi Piemonte di Susa (TO); tutti quelli che acquisteranno uno di questi modelli entro il 31 dicembre 2013, potranno partecipare gratuitamente al corso della durata di due giorni. Il corso prevede una parte teorica e una pratica, con esercizi di guida svolti in aree attrezzate. Questo il programma pratico del corso:

– slalom
– frenare e evitare un ostacolo
– test distanza di sicurezza
– principio di sovrasterzo
– comportamento in curva con principio di sottosterzo
– prove con i simulatori sull'uso dei pretensionatori (ribaltamento auto e crash-test)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)