Superbollo: ecco quanto si pagherà per ogni kW

La bozza della manovra finanziaria è nelle mani del presidente della Repubblica. A meno di ulteriori sorprese, ecco l'importo del nuovo balzello e la soglia di potenza oltre la quale si pagherà

4 luglio 2011 - 16:54

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto oggi la bozza del decreto relativo alla manovra finanziaria 2011-2012 che, al comma 21 dell'art. 23, contiene le attese (e temute) novità sulla tassa di possesso delle auto. Riportiamo integralmente il testo del comma citato:

«A partire dall'anno 2011, per le autovetture e per gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose è dovuta una addizionale erariale della tassa automobilistica, pari ad euro dieci per ogni chilowatt di potenza del veicolo superiore a duecentoventicinque chilowatt, da versare alle entrate del bilancio dello Stato. L'addizionale deve essere corrisposta con le modalità e i termini da stabilire con Provvedimento del Ministero dell'Economia e delle Finanze, d'intesa con l'Agenzia delle Entrate, da emanarsi entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione. In caso di omesso o insufficiente versamento dell'addizionale si applica la sanzione di cui all'articolo 13 del D. Lgs 18 dicembre 1997, n. 471, pari al 30 per cento dell'importo non versato».

VERSAMENTO UNICO? – Insomma, la “soglia di potenza” oltre la quale scatta la supertassa e intorno alla quale nei giorni scorsi si sono scatenate le ipotesi più disparate sembra essere stata fissata in 225 kW. Il “sembra” è doveroso poiché, lo ricordiamo, il decreto deve essere ancora firmato dal presidente e qualche sorpresa dell'ultima ora è pur sempre possibile. In ogni caso, come avevamo anticipato in articolo sull'argomento pubblicato questa mattina, la base imponibile sulla quale l'erario potrà contare sarà costituita da un numero contenuto di vetture circolanti: quelle che superano i 225 kW sono all'incirca 100 mila. Per fare un esempio di quanto costerà il nuovo balzello prendiamo la Corvette ZR1, una delle vetture più prestanti oggi in listino, la cui potenza è di 620 CV-456 kW. La vettura supera la soglia per 231 kW, quindi pagherà un superbollo di 2.310 euro l'anno oltre alla normale tassa di possesso, 10 per ogni kW oltre la soglia. Come recita la bozza di decreto, le modalità di pagamento della supertassa saranno stabilite successivamente dal ministero, e c'è da augurarsi che ai “tassati” venga almeno concesso di pagare il superbollo e il bollo normale con un unico versamento.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volvo, arriva il radar per bimbi e animali dimenticati in auto

Milano, Area B: sino a 483 mila auto vietate dal 1° ottobre

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022