Strade molisane pattugliate da 'Dispositivi speciali'

Nell'ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e al controllo della legalità in materia di circolazione stradale in data odierna con orario 07/13 sulla ...

4 giugno 2010 - 12:44

Nell'ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e al controllo della legalità in materia di circolazione stradale in data odierna con orario 07/13 sulla S.S. 16 al Km 555,500, agro del Comune di Campomarino, è stato effettuato un servizio denominato “Dispositivi speciali” con l'impiego di 6 pattuglie della Polizia Stradale di Campobasso e Termoli di cui una pattuglia della squadra di Polizia Giudiziaria della citata Sezione, nonché personale A.N.A.S. e dell'Ispettorato centrale per la tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agro-alimentari ( Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali).
Il servizio è stato coordinato dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Campobasso Pietro Primi.

Nel corso del dispositivo sono stati impiegati le seguenti strumentazione in dotazione: precursori ed etilometri, pesa fissa, spessimetri, test per il controllo del tachigrafo digitale, asta metrica e Datadot strumento di nuova generazione che ha il fine di verificare la genuinità dei numeri di telai di tutti i veicoli.
Nel corso del servizio sono stati controllati :

  • Nr. 30 autoveicoli.
  • Nr. 19 veicoli commerciali per trasporto merci nazionali e comunitari.
  • Nr. 50 persone identificate.

Sono state elevate 26 infrazioni al Codice della Strada e alle Leggi Speciali.

I carabinieri della Compagnia di Agnone hanno segnalato all'Autorità giudiziaria una50enne che ad un posto di controllo ha esibito ai militari il contratto assicurativo dell'autovettura utilizzata, che è risultato falso. Nel contempo oltre alla responsabilità penale per il reato di uso di atto falso, per il quale l'utente della strada è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Isernia, poiché il veicolo è risultato privo della copertura assicurativa, obbligatorietà prescritta dal Codice della Strada, di conseguenza l'autovettura è stata anche sottoposta a sequestro amministrativo.

A Sesto Campano, i militari della Stazione di Venafro impegnati nell'attività di presidio e controllo del territorio in uno degli ingressi stradali del territorio molisano, hanno denunciato all'A.G. di Isernia un 20enne commerciante napoletano, trovato in possesso di una decina di grammi di “marjuana” destinata allo spaccio, che è stata sottoposta a sequestro.

E sempre i militari della Compagnia di Venafro hanno segnalato all'A.G. un 87enne pensionato che la sera del primo giugno dopo aver assunto sostanze alcoliche si poneva alla guida della propria autovettura, e rimaneva coinvolto nell'area venafrana in un sinistro stradale fuoriuscendo dalla sede della carreggiata. I militari intervenuti ne facevano controllare – presso l'ospedale ove veniva fatto trasportare per le cure del caso – anche il tasso alcolemico. Le analisi di laboratorio confermavano il tasso di alcool nel sangue superiore al limite prescritto dalla norma del Codice della Strada per cui i militari operavano anche il ritiro della patente di guida dell'anziano automobilista.

fonte – primapaginamolise.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)