Smart reinventa la cabrio: al Salone di Ginevra 2019 la concept elettrica

In attesa della trasformazione elettrica di tutta la gamma, a Ginevra Smart porta la concept Forease+, EV con hard top rimovibile rivestito in tela

1 marzo 2019 - 13:41

Il cammino di Smart verso una mobilità a zero emissioni prosegue a grandi passi. Lo scorso anno, la Casa tedesca ha festeggiato i 20 anni di vita con la concept Forease, presentata al Salone di Parigi. Adesso, al Salone di Ginevra 2019 Smart presenta la Forease+, altro prototipo che anticipa il modello elettrico di serie, che vedrà la luce nel 2020. Forease e Forease+, condividono lo schema meccanico e si somigliano molto anche nel look. Ma se la prima era una roadster aperta, la seconda introduce un inedita copertura per il tetto.

UN LOOK DA ROADSTER La Smart Forease+, che nasce sulla base della Smart EQ fortwo, reinterpreta in chiave moderna il look della fortwo a zero emissioni attualmente sul mercato. L'auto presenta luci diurne a led dalla forma squadrata all'anteriore separate dai proiettori a tre luci e fari posteriori, anch'essi a led, con disegno tridimensionale. e ben si sposa con la natura di una vettura dall'indole sbarazzina, che non presenta né vetri laterali né lunotto.

HARD TOP, MA CON COPERTURA IN TELA Tra gli elementi più caratteristici, anche i grossi cerchi in lega, che presentano un particolare disegno che aumenta l'efficienza aerodinamica. Sulla Smart Forease+, però, è il tetto in tela a rappresentare l'elemento più caratteristico. Facilmente rimovibile, ha guscio rigido ricoperto da un vistoso tessuto arancione. L'auto si caratterizza per la mancanza del montante posteriore. Per motivi di sicurezza (qui i risultati EuroNCAP dell'attuale fortwo) questo ha rinforzato i montanti anteriori e la struttura del parabrezza, che per sposarsi meglio con l'aspetto generale dell'auto, è stato ridotto in altezza.

MODERNA E CONNESSA La Smart Forease+, all'interno dell'abitacolo presenta un ambiente molto curato. Tra gli elementi più caratteristici, il rivestimento della plancia in giallo e il volante con la parte superiore della corona tagliata. In particolare, l'auto dispone di un sistema di infotainment di ultima generazione che oltre ad avere un touchscreen con finitura nera a specchio permette di accedere a tutta una serie di servizi online per la gestione dell'intrattenimento e del monitoraggio del veicolo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Uber, incidenti nei test ogni 15 mila miglia: ex dipendente vuota il sacco

Crisi di Governo

Crisi di Governo: 5 impegni su auto e sicurezza stradale a rischio

Le 10 cose più pericolose che si fanno al volante, anche inconsciamente