Skoda: non c'è Kodiaq senza coupè. Il Suv 3 porte debutterà in Cina

Pensata per il mercato cinese, debutterà presto la variante coupé del Suv Kodiaq. Nascerà in Cina negli stabilimenti VW e si pensa alla variante green

28 ottobre 2016 - 11:00

Con il Suv Kodiaq il marchio ceco ambisce a compiere un deciso passo avanti sui mercati e sembra alquanto decisa a scrollarsi di dosso l'etichetta di brand “minore” dell'universo Volkswagen. Il primo modello a ruote alte della Freccia Alata è l'emblema dell'ambizione del costruttore, il quale ha deciso di confezionare una variante coupé, a 3 porte, mirando ai grandi numeri del mercato cinese. È infatti all'ombra della Grande Muraglia che questa prima variante della Kodiaq sarà presentata in anteprima (Scopri tutti i dettagli del primo Suv Skoda).

SKODA PUNTA SULL'EMOZIONE La versione coupé della Skoda Kodiaq è stata confermata dallo steso Ceo del brand ceco Bernhard Maier il quale ha dichiarato: “Il Suv coupé è una meravigliosa evoluzione, stiamo lavorando per rendere il marchio Skoda ancora più emozionante”. Le parole del manager confermano quindi il percorso evolutivo dell'immagine della Casa automobilistica e la scelta di far debuttare un modello così particolare in Cina la dice lunga sulla voglia di emergere anche in un mercato così ambito e particolare.

PER LA 3 PORTE IL MEGLIO DELLA TECNOLOGIA VW La Skoda Kodiaq coupé verrà prodotta in Cina presso uno dei quattro stabilimenti che il Gruppo Volkswagen possiede sul territorio della Repubblica Popolare. Sul nuovo modello sarà trapiantata la più recente tecnologia sviluppata a Wolfsburg per quanto riguarda propulsori e trasmissioni, inoltre, viste le crescenti restrizioni ambientali cinesi, sono al vaglio versioni a propulsione ibrida ed elettrica (Volkswagen ibride, qui la prova della Golf GTE). La concorrenza diretta del nuovo modello è autorevole, per segmento e qualità, e trovare un posto al sole non sarà sicuramente una passeggiata.

PER L'EUROPA IL LIMITE E' LA CAPACITA' PRODUTTIVA In occasione di un evento a Praga Maier, intervistato da Autoexpress, ha riferito che il Suv coupé sarà una prerogativa del mercato asiatico ma non è da escludere che la Kodiaq 3 porta possa in futuro divenire un modello della gamma europea. A tagliare fuori dal Vecchio Continente la nuova auto è la ridotta capacità produttiva di Skoda (Per produrre la Kodiaq Skoda ha ampliato gli stabilimenti). Il Ceo Skoda non ha fatto mistero di questa lacuna ma ha sottolineato che al momento le richieste superano abbondantemente l'attuale produzione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mascherine all’aperto e in auto

Mascherine all’aperto e in auto: quando finisce l’obbligo?

Gomme usate: è legale montarle sull’auto?

Autostrade: un cantiere ogni 18 km da nord a sud