ZF investe nella rilevazione degli occupanti per la guida autonoma

Le auto a guida autonoma dovranno capire come sono seduti gli occupanti e ZF vuole diventare protagonista nella sicurezza integrata alle auto autonome

13 maggio 2019 - 13:19

La guida autonoma o semi autonoma richiederà un impegno largamente profuso da Costruttori di auto e componentistica per la sicurezza degli occupanti. Quando i passeggeri, conducente compreso, potranno assumere posizioni meno standard, come dovranno comportarsi i sistemi di ritenuta? ZF, da tempo in corsa per diventare uno dei principali fornitori per la produzione auto, ha annunciato di investire nel rilevamento degli occupanti. Il knowhow di Simi Reality Motion Systems, specialista nei sistemi 3D per la registrazione dei movimenti umani, servirà a sviluppare la sicurezza integrata nelle auto a guida autonoma.

NUOVA ACQUISIZIONE PER ZF

L’annuncio di ZF segna la rotta per lo sviluppo delle auto a guida autonoma e rappresenta un tassello fondamentale per la protezione degli occupanti. Tra i principali produttori di airbag, volanti e cinture di sicurezza, dopo l’acquisizione di TRW, ZF ha fatto sapere che acquisirà il 90% delle quote di SRMS. La società ha solo 35 dipendenti ma un’esperienza ultradecennale nei sistemi 3D basati su immagini per la registrazione e l’analisi dei movimenti umani.

L’AUTO SAPRA’ COME SEI SEDUTO

L’investimento di ZF in Simi aumenterà le competenze che l’azienda già possiede nei sistemi per la sicurezza degli occupanti. I sistemi di sensori per la rilevazione ambientale e degli interni saranno uno dei futuri core per le aziende di componentistica. E ZF continuerà ad investire nella tecnologia automotive legata alla sicurezza di bordo. “Per la sicurezza futura dell’occupante di un veicolo, un ruolo chiave sarà giocato dai sistemi ad alta efficienza per la rilevazione dell’occupante,” spiega Norbert Kagerer, head of Integrated Safety at ZF. “Questa è proprio l’area in cui vorremmo diventare più forti grazie all’investimento in Simi Reality Motion Systems, nell’ottica di offrire da un’unica fonte sistemi per la sicurezza integrata.

LE IMMAGINI 3D PER LA TECNOLOGIA AUTOMOTIVE

Le nostre attuali competenze nascono dall’esperienza acquisita negli sport ad elevate prestazioni e la medicina. Spiega Andreas Ruß, fondatore di Simi Reality Motion Systems GmbH – L’investimento da parte di ZF ci consentirà di portare più efficacemente questa conoscenza nell’industria automotive”. Ciò che è pericoloso oggi nell’adottare una posizione di seduta e di guida pericolosa, in futuro sarà permesso da sistemi di sicurezza integrata evoluti. Oggi guidare con una mano sul volante o viaggiare sdraiati (Out of position in gergo) non aiuta i sistemi di ritenuta a lavorare al meglio. Un giorno l’auto dovrà essere molto più permissiva di quanto non lo sia già ma senza perdere performance in sicurezza, l’aspetto più importante per gli automobilisti europei.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus rottamazione auto per TPL: slitta il decreto

4 errori da non fare con bambini fino a 12 anni e cinture di sicurezza

Guida in stato di ebbrezza auto confiscata

Etilometro non revisionato: l’onere della prova spetta all’accusa