Sospensioni ad aria: il GPS adatta l’auto per ridurre i rischi alla guida

Da Tesla e Hyundai arriva una nuova generazione di sospensioni ad aria capaci di prevedere la strada e adattare automaticamente l'altezza dell'auto

7 maggio 2019 - 14:53

Hyundai e Tesla da oggi hanno qualcosa in comune. Le sospensioni ad aria attive in grado non solo di leggere la strada, ma anche di prevedere eventuali ostacoli che il veicolo sta per incontrare lungo la strada. Fatto questo, modificano la risposta delle sospensioni e l’altezza da terra della vettura per affrontarli nella maniera più efficiente e sicura. La Casa coreana ha appena annunciato questa tecnologia. Tesla, invece, la propone su Model S e Model X.

ANALIZZANO IL PERCORSO

A rendere tutto questo possibile provvede il GPS. Il software di gestione di queste sospensioni analizza i dati raccolti attraverso il tracciamento GPS dell’auto. In questo modo, il sistema è in grado di capire le caratteristiche della strada che il veicolo sta per affrontare. Se ci sono curve, incroci o anche dossi. Il tutto con un preavviso che può arrivare fino a 500 metri. Fatta questa analisi, il sistema può preparare le sospensioni ad assorbire una particolare asperità. Oppure irrigidire il lato esterno dell’auto rispetto a una curva che si sta per affrontare per limitare il rollio. o ancora, nel caso del sistema di Hyundai, alzare l’auto fino a 10 cm per affrontare eventuali tratti offroad.

ATTENTE AI BAMBINI

Le sospensioni ad aria con funzione predittiva sono quindi in grado di aumentare la sicurezza di chi si trova in auto. Ma non solo. Sempre grazie al GPS, queste sono in grado di capire quando l’auto si sta avvicinando a una scuola o a una parco giochi. Una volta raggiunta la zona, abbassa la parte frontale del veicolo assicurando così al conducente un migliore angolo di visuale sulla strada.

MIGLIORE EFFICIENZA

Oltre ai tanti aspetti legati alla sicurezza, questa particolare tipologia di sospensioni ad aria è anche in grado di migliorare l’efficienza dei veicoli. Quando si viaggia in autostrada, ad esempio, entrambi i sistemi diminuiscono il più possibile l’altezza dal suolo dell’auto per migliorare il coefficiente di penetrazione aerodinamico e risparmiare così autonomia della batteria nel caso dei veicoli elettrici. Il software di Hyundai, invece, è anche in grado di capire quando l’auto sta per attraversare un ponte, abbassando l’altezza del veicolo per evitare che il vento comprometta la stabilità del mezzo.

DUE APPROCCI DIVERSI

La soluzione di Tesla si chiama Fully Adaptive Suspension ed è disponibile già oggi su Model S e Model X. Quelle di Hyundai, invece, si chiamano Preview Air Suspension Technology. Non sono ancora state montate su nessun modello attualmente in produzione. Tuttavia, visto l’avvio dei test su strada, la loro commercializzazione potrebbe essere vicina.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidente con cane senza guinzaglio

Incidente con cane senza guinzaglio: chi paga i danni?

Autovelox e telecamere Ztl

Autovelox e telecamere Ztl possono verificare assicurazione e revisione

Decreto semplificazioni: le grandi opere che il Governo intende sbloccare