Mazda: un’immagine manda in tilt il GPS, 1500 dollari per sostituirlo

Ecco un caso eclatante che dimostra a cosa servono gli aggiornamenti software: l’infotainment Mazda in tilt per un’immagine “strana”

18 febbraio 2022 - 13:35

Credereste mai che un’immagine possa mandare in blocco l’intero sistema infotainment di un’auto? Probabilmente non l’aveva previsto neppure Mazda, ma corrisponde esattamente alla disavventura di molti automobilisti americani che hanno fatto l’unico errore di sintonizzare la radio su una frequenza risultata indigesta a diverse Mazda che sono andate in tilt. Per i clienti nessuna altra soluzione è risultata efficace se non sostituire l’intero sistema infotainment Mazda del valore di 1500 dollari.

IL MISTERO DELL’INFOTAINMENT MAZDA CHE SI BLOCCA

Il caso delle Mazda “fritte” da un’immagine caricata sul sistema infotainment è stato riportato dal blog Il Disinformatico dopo che molti clienti Mazda avevano iniziato a lamentare sui social lo stesso problema: l’improvviso blocco del sistema infotainment. GPS, retrocamera, Bluetooth e radio hanno smesso di funzionare all’improvviso e nessuna delle operazioni di reset tentate dai proprietari è risultata risolutiva. Cosa si fa in questi casi? In molti hanno tentato ad esempio di scollegare la batteria e smontare la scheda SD senza risultati. Dopo un po’ la notizia si diffonde fino a creare delle piccole comunità di Seattle (USA) che hanno una cosa in comune: il sistema infotainment va in loop sulle Mazda prodotte dal 2014 al 2017.

INFOTAINMENT MAZDA MENO RECENTI E PIU’ VULNERABILI

Il problema è molto più recente e risale ai primi giorni di febbraio 2022, quando dalle segnalazioni dei clienti Mazda ha iniziato a delinearsi il problema e ad individuare la causa, inizialmente attribuita al passaggio della rete mobile da 3 G a 5 G, ma senza fondamento. In realtà il sistema infotainment delle Mazda in questione finiva in un loop di riavvio infinito dopo che la radio era stata sintonizzata sull’emittente KUOW. Questa emittente, come tutte quelle che trasmettono dati digitali, permette di riprodurre anche immagini sui sistemi audio-video riceventi. Il problema però è scaturito quando il sistema infotainment Mazda ha provato a riprodurre un’immagine dell’emittente radio che non aveva la tipica estensione standard “.jpg”, “.png”, etc.

GUAI A SALTARE UN AGGIORNAMENTO SOFTWARE

Dopo l’iniziale caccia alle streghe Mazda dichiara a Gizmodo, tramite Tamara Mlynarczyk, responsabile relazioni pubbliche Mazda North American Operations, che il problema è causato dall’immagine ma sulle Mazda con software meno recenti. Il loop dell’infotainment è dovuto all’impossibilità di riconoscere il file. Non riuscendoci il sistema si riavviava, riprovando così a fare l’ultima operazione, cioè tentare di riconoscere l’immagine. Questo riavvio continuo ha danneggiato l’Unità Centrale di Connettività. Secondo Mazda non è riparabile ma sarà sostituita gratis (valore 1500 dollari) non appena i componenti saranno disponibili. Questo episodio apre sicuramente a svariate considerazioni sulla vulnerabilità dei sistemi d’infotainment anche più recenti. Dimostra anche che è meglio non sottovalutare gli aggiornamenti software che oltre ad aggiungere nuove funzionalità, risolvono spesso errori segnalati dagli stessi clienti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Eccesso di velocità: in Austria confisca del veicolo per chi corre