Isofix auto: cos’è e come funziona

Il sistema Isofix auto è considerato più sicuro rispetto alle tradizionali cinture di sicurezza. Vediamo nel dettaglio come funziona

7 maggio 2021 - 9:00

Sono due i benefici che il sistema Isofix auto porta con sé. Da una parte c’è la sicurezza in quanto permette di fissare in maniera stabile il seggiolino dei bambini senza ricorrere alle classiche cinture. Dall’altra c’è la facilità d’uso poiché bastano poche azioni per concludere l’operazione. Ed è proprio la minimizzazione del rischio di errore nella fase di installazione che consente di innalzare il livello di sicurezza. Non solo, ma con il seggiolino costantemente ben ancorato anche in assenza del bambino, sono scongiurate pericolose oscillazioni nell’abitacolo a ogni curva o comunque a ogni sollecitazione provocata dalla strada. Vediamo quindi tutti i dettagli sul funzionamento del sistema Isofix auto e conosciamo da vicino la normativa internazionale di riferimento.

CHE COS’È IL SISTEMA ISOFIX AUTO

L’Isofix auto è un sistema universale di sicurezza per il trasporto dei bambini. Acronimo di International Standards Organization Fix, sono due gli aspetti fondamentali da conoscere per capire completamente che cos’è l’Isofix auto. Questo sistema standardizzato di montaggio dei seggiolini per bambini all’interno del veicolo è innanzitutto codificato a livello internazionale. Come vedremo in questo articolo, una legge europea detta le regole per fissare saldamente il seggiolino auto alla scocca del veicolo attraverso dei ganci. In seconda battuta, essendo di recente istituzione, l’Isofix può essere applicato su tutte le nuove auto. Più precisamente quelle costruite dopo il 2006 sono predisposte con attacchi Isofix. A fare la differenza in termini di sicurezza è proprio il fissaggio. Detto in altri termini, anche il miglior seggiolino non è in grado di assicurare la massima protezione se non è stabile e perfettamente ancorato. Il video sotto mostra gli errori più frequenti che il sistema Isofix aiuta ad evitare.

ISOFIX AUTO: NORME IN VIGORE

Punto di riferimento normativo per il sistema Isofix auto è la legge europea UNI EN 14988, a cui si affiancano altre direttive come la R129. Si tratta di quel complesso di regole, adottato inizialmente nel 2006 e aggiornato in seguito, che fissa i requisiti di sicurezza dei seggioloni per neonati e dei seggiolini per auto. Quelli omologati per accogliere e trasportare i bambini sono riconoscibili dalla presenza di una delle seguenti diciture:

– sigla ECE R44;

– ECE R44-02;

– ECE R44-03;

– i-Size UN R129, realizzati esclusivamente con aggancio Isofix.

Ricordando l’indispensabilità di utilizzare i seggiolini per auto, la normativa europea UNI EN 14988 detta le regole sulle modalità con cui i prodotti per l’infanzia devono essere sottoposti a test per la ricerca di problemi di stabilità e pericoli. Pensiamo ad esempio alle parti di piccole dimensioni che possono staccarsi ed essere facilmente ingerite. Oppure alle fessure in cui il bambino potrebbe infilare le dita o alla presenza di bordi taglienti o appuntiti.

COME FUNZIONA IL SISTEMA ISOFIX AUTO

Il sistema Isofix auto è considerato più sicuro rispetto alle tradizionali cinture di sicurezza. Basta infatti comprendere il funzionamento di questo meccanismo per farsi un’idea. In pratica permette di immobilizzare il seggiolino direttamente alla seduta del veicolo grazie alla presenza di due bracci o connettori sul retro del sedile da collegare al telaio con i ganci inclusi nella tappezzeria dell’auto. Spingendolo all’indietro sui punti di ancoraggio, il seggiolino si blocca sul telaio del veicolo. A bordo delle auto sono infatti solitamente presenti 3 punti di fissaggio: due bassi tra lo schienale e la seduta del sedile (Isofix) e un terzo antiribaltamento che può essere alto (Top Tether) o fornito mediante una staffa anteriore (Leg Support). Non sempre tuttavia è possibile sfruttare i 3 diversi sistemi di aggancio contemporaneamente (Isofix, Top Tether, Supporto), in genere al massimo 2 in base alla compatibilità dei modelli di auto. Questo articolo spiega nel dettaglio le differenze.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sicurezza stradale: lo spettacolo “I Vulnerabili” va in DAD

Auto usata: le 5 truffe più diffuse da cui stare alla larga

Green Pass Covid

Green Pass Covid: come funziona e come ottenere la Certificazione verde