[VIDEO] Mai accettare passaggi in auto da sconosciuti. E se fosse bionda?

E' la regola numero 1 che si insegna ai bambini. Ma quando lo propone una ragazza innocua il discorso cambia, finché non ci si pente di averlo fatto

24 giugno 2015 - 17:00

Le lettrici non si sentano offese: da che esiste l'automobile, non sempre gli automobilisti uomini dimostrano di accettare le guidatrici come loro pari. C'è sempre un senso di superiorità più o meno malcelata, che a volte può tornare a galla. Basta soltanto stuzzicare il momento. Se si fa bene mente locale, ci si accorgerà che non esiste alcun automobilista di sesso maschile che, nella vita, non abbia mai sperimentato questa sensazione nei confronti di una “collega” con i tacchi. Ma da qui a terrorizzarsi letteralmente, ce ne corre. E' ciò che può succedere quando un'insospettabile bionda dal viso acqua e sapone come questa nel video sotto, concede un passaggio. Voi come reagireste?

PACIFICA E DOLCE? NON PROPRIO! – Lo spunto per questa riflessione arriva anche dal Web: in questi mesi, su YouTube c'è un video che testimonia “in presa diretta” le reazioni degli uomini che si trovano a sorpresa… in balìa degli eventi, che in questo caso hanno le fattezze di una avvenente bionda. Il contesto (si tratta di una candid camera) gioca volutamente sulla “doppia faccia” della ragazza: da pacifica e dolce, si trasforma all'improvviso in una belva della velocità, in grado di terrorizzare i malcapitati che si trovano malauguratamente al suo fianco nell'abitacolo di una fiammante Ford Mustang rossa. Ma andiamo con ordine. La scena inizia in uno dei tanti “speed – date” che si svolgono quotidianamente in tutto il mondo. Si hanno a disposizione pochi minuti per raccontarsi e iniziare una conoscenza reciproca. A un tratto, la ragazza che sembra interessata alla persona che in quel momento le si trova di fronte propone di fare un giro in auto. “E' fatta”, pensa più di uno speranzoso maschietto. La conversazione, sulle prime, segue i toni pacati dello scambio di battute al tavolino. Ma ecco che, in una frazione di secondo, gli occhi azzurri della ragazza si incattiviscono, l'espressione si fa più decisa. Cosa succede? Il sound di sottofondo lo testimonia: il V8 della Mustang, “complice” il piedino destro un po' nervoso, sta iniziando a farsi sentire.

ALTRO CHE DOLCE: BURNOUT E CONTROSTERZI, LA BIONDA SA IL FATTO SUO – La “passeggiata” in auto, a questo punto, assume per i finora ignari passeggeri le connotazioni di un incubo. Volutamente scelti fra le personalità apparentemente più tranquille, i maschietti di turno non si aspettano proprio che la pacifica biondina inizia a dare il via a una vorticosa danza fatta di derapate, controsterzi, burnout fumanti, mentre il V8 urla tutta la propria potenza. I ruoli ora si invertono: la ragazza al volante diventa una virago dura e pura, i passeggeri rappresentano… il sesso debole: urletti, risate nervose, sguardi fra l'incredulo e l'impaurito, imprecazioni sono gli ingredienti che danno più sapore all'inaspettata sequenza. Ma lei non molla, vuole vedere fino a che punto può arrivare il terrore, che assume una connotazione ancora più sentita se è inaspettato. Le manovre ai limiti della tenuta proseguono, gli uomini non sanno più a quale santo votarsi.

TUTTO SI CONCLUDE CON UN BELLO SPAVENTO. E VOI COME AVRESTE REAGITO? – Per fortuna, il “tour nel terrore” dura lo spazio di pochi minuti per ciascuno dei malcapitati maschietti che si sono trovati nelle mani della bionda – sprint, la quale al termine di ogni evoluzione dichiara la propria identità (“Sono una stunt driver professionista”), indica la telecamera nascosta sotto il cruscotto – con una reazione di divertita sorpresa  sul volto di ogni “compagno” – ferma la vettura e lascia che il passeggero scenda, un po'… malfermo, verso la troupe che ha filmato tutti i passaggi. Una risata liberatoria e una stretta di mano: l'esperienza si  conclude. E voi, cosa fareste se vi trovaste in una situazione simile?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?