Salone di Tokyo 2017, tutte le novità più interessanti dalla kermesse asiatica

Il Salone di Tokyo 2017 è il tripudio delle novità tecnologiche e dell'intelligenza artificiale a bordo delle automobili, scopriamo tutte le novità

30 ottobre 2017 - 9:00

Al pari delle più importanti kermesse europee anche il Salone di Tokyo, evento in programma dal 27 ottobre al 5 novembre, sarà focalizzato sui temi più caldi e attuali dell'automobilismo contemporaneo. Gli stand delle Case costruttrici che esporranno al Salone nipponico ospiteranno quindi vetture e soluzioni legate alla mobilità elettrica, alla guida autonoma, all'intelligenza artificiale e alle tecnologie sostenibili e a basso impatto ambientale. Naturalmente non mancheranno le showcar e i concept futuristici, elementi sempre amati e graditi dagli avventori di tutti i saloni dell'auto. Scopriamo assieme quali sono alcune delle novità principali del Salone di Tokyo 2017.

DAIMLER PUNTA A GUIDA AUTONOMA E SPORTIVE ELETTRICHE Per l'edizione 2017 del Salone di Tokyo Daimler ha scelto di focalizzare l'attenzione su due dei temi di maggiore interesse per l'industria automobilistica, mobilità elettrica e driverless. Lo stand tedesco ospita la AMG Project One, concept esplicativo del concetto Future of Driving Performance; altra novità interessante è la Smart Vision EQ, variante elettrica e a guida autonoma della citycar biposto.

HONDA, INTELLIGENZA ARTIFICIALE SUI PROTOTIPI ELETTRICI Per il Salone di casa Honda ha puntato ovviamente sull'innovazione e sulle tecnologie che approderanno alle auto di serie nei prossimi anni. Sunto della visione del brand nipponico è la Sports EV Concept, realizzata sfruttando la piattaforma che darà vita alla gamma elettrica del costruttore ed equipaggiata con l'Honda Automated Network Assistant; questa tecnologia sfrutta l'ultima generazione di intelligenza artificiale come interfaccia con guidatore e passeggeri.

LEXUS, ANCHE IL LUXURY BRAND CEDE ALLA TENTAZIONE DRIVERLESS Il Salone di Tokyo terrà a battesimo la prima Lexus a guida autonoma; si tratta del prototipo LS+ basato sull'ammiraglia del brand e che svela le tecnologie che saranno introdotte nella produzione di serie entro il prossimo decennio. Alla kermesse saranno introdotte le edizioni a tiratura limitata della gamma RC F e GS F. Lo stand Lexus ospiterà un'anteprima delle tecnologie sulla sicurezza stradale con l'Integrated Safety Management Concept; la Casa intende ottenere una drastica riduzione degli incidenti e del numero di morti sulle strade grazie alle più avanzate tecnologie e all'intelligenza artificiale (Qui trovi tutte le novità sull'Intelligenza Artificiale).

MAZDA, COPRE PIU' SEGMENTI CON LE PROPOSTE DI TOKYO Mazda ha scelto di proporre a Tokyo modelli di sostanza, come l'inedito SUV CX-8 a sette posti e in arrivo sul mercato locale entro fine anno. Proposte che vedremo in futuro, o loro declinazioni, sono la Kai Concept e la Vision Coupé. La prima racchiude le ultime evoluzioni delle tecnologie Skyactiv per architettura costruttiva e propulsore in un corpo vettura da hatchback muscolare; la seconda sfoggia la linea Kodo con non pochi omaggi alle Mazda del passato. A Tokyo è stata svelata anche la model year 2018 dell'inossidabile e sempreverde Mazda MX5, un restyling a 3 anni dal lancio dall'ultima generazione di spider.

MITSUBISHI PUNTA A INNALZARE A NUOVI LIVELLI L'ESPERIENZA DI GUIDA Al 45esimo Tokyo Motorshow Mitsubishi intende stupire con il concept E-Evolution una sportiva elettrica a trazione integrale ed equipaggiata con sistemi di intelligenza artificiale adattivi. L'interfaccia tra driver umano e IA è continua, Mitsubishi promette di portare a nuovi livelli l'esperienza di guida (Scopri qui quanto vale il business dell'Intelligenza Artificiale nel settore auto); il concept promette prestazioni mozzafiato e sicurezza grazie al supporto continuo dell'elettronica per migliorare sicurezza e controllo.

NISSAN SFOGGIA LA INTELLIGENT MOBILITY CON IL SUV IMX Grande sfoggio di tecnologia anche allo stand Nissan, la Casa nipponica svela l'inedito SUV IMX, vettura a trazione elettrica e a guida autonoma che rappresenta il futuro della Nissan Intelligent Mobility. Nissan ha inoltre deciso di dare voce alle auto a trazione elettrica presentando “Canto”, le vetture a batteria emetteranno un suono proporzionale alla velocità e all'accelerazione per la sicurezza dei pedoni. Altra proposta green è la Nissan Serena E-Power, riedizione elettrica del popolare minivan giapponese. Verde ma cattiva è invece la Nissan Leaf Nismo, bodykit racing e 150 cavalli di potenza.

SUBARU, IMPRESA WRX STI PER POCHI ELETTI A Tokyo Subaru punta a scaldare gli animi sfoggiando alcune chicche grondanti di sportività e cattiveria. Catalizzatore di sguardi è senz'altro la Subaru Impreza WRX STI S208, un'edizione a tiratura limitata di 450 esemplari con 329 cavalli e DNA da competizione. Limitata è la tiratura della Subaru BRZ STI Sport, soltanto 100 esemplari destinati tutti al mercato giapponese. Interessante, specie per il trend del mercato, la XV Fun Adventure Concept, variante con ambizioni off-road e una dotazione specifica per incrementare versatilità e divertimento.

SUZUKI IL FUTURO DEL BRAND IN 4 CONCEPT La tradizione di Suzuki dei modelli compatti a ruote alte continua e sarà alla base dei progetti futuri del brand giapponese. Al Salone di Tokyo svela 4 concept, alcuni dei quali di prossima conversione in modelli di serie; interessante la E-Survivor, un prototipo di fuoristrada elettrico ispirato non poco alla celebre Suzuki Jimny. Altre proposte inedite sono le tre varianti del concept Xbee, un crossover compatto declinato tanto per l'uso cittadino che per le avventure lontano dal nastro d'asfalto urbano.

TOYOTA, TRA LE TANTE PROPOSTE ANCHE IL BUS A CELLE DI COMBUSTIBILE Come è lecito aspettarsi i brand giapponesi hanno fatto la parte del leone al Salone nazionale; tra questi Toyota che oltre all'interessante concept Fine-Comfort Ride, con il quale tenta di proporre qualcosa di realmente inedito (Scopri le novità introdotte dal nuovo concept Toyota), ha colto l'occasione per ribadire l'interesse della Casa per la tecnologia Fuel Cell presentando Sora, il prototipo di un bus a celle di combustibile. Altro sguardo sul futuro è la Concept I, oltre alle “solite” tecnologie elettriche e driverless propone l'intelligenza artificiale a bordo.

YAMAHA CI PROVA CON IL PICKUP Al Salone di Tokyo Yamaha ha mostrato numerose novità a due ruote e ha proposto un inedito prototipo di pickup compatto. Si chiama Cross Hub Concept ed è stato pensato come mezzo di supporto a chi pratica sport all'aria aperta, può infatti caricare sul proprio cassone un Quad o due motociclette da cross; l'abitacolo del prototipo è stato pensato per ospitare 4 persone. Yamaha ha inoltre mostrato un video che svela lo sviluppo della coupé T40, erede della Sport Ride Concept sviluppata sul telaio iStream di Gordon Murray (Scopri qui il nuovo progetto di Gordon Murray).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trump – Biden: tasse e incentivi auto al centro delle elezioni USA 2020

Consiglio acquisto crossover: budget fino a 15.000 euro

Radiazione auto

Bollo auto non pagato: sanzioni, interessi e radiazione