Salone di Ginevra 2015: Pirelli è leader nel mercato premium

Dalla nuova Lamborghini ai SUV più grandi, Pirelli spicca nel primo equipaggiamento, anche con la tecnologia Seal Inside

6 marzo 2015 - 11:56

Al Salone di Ginevra Pirelli si presenta come leader nel primo equipaggiamento dell'alto di gamma: solo nel 2014, infatti,  sono state 266 le nuove omologazioni, di cui 213 proprio nei segmenti premium, con un incremento del 6% rispetto all'anno precedente. Di queste, 118 presentano la speciale marcatura sul fianco, che indica lo sviluppo dedicato a una specifica Casa automobilistica (ne abbiamo parlato qui). Così, con questo passo in avanti, le omologazioni totali Pirelli hanno raggiunto il numero record di 1846 in tutto il mondo. Per rendersene conto basta passare in rassegna gli stand della rassegna svizzera, dove le supercar più potenti, come la Lamborghini Aventador SV.

I SUV PIU' GRANDI – Ma anche i SUV di ultima generazione sono gommati Pirelli, come l'Audi Q7, il restyling dell'Audi Q3, la nuova Volvo XC90, fino alle tedesche BMW X5M e X6M, tutte gommate con i Pirelli Scorpion (sia nella versione Verde che in quella All Season) o con i P Zero. Ognuno di questi grandi SUV ha i suoi pneumatici dedicati che sono in grado di garantire un'ottima aderenza e frenata sul bagnato abbinata ad una grande stabilità necessaria a veicoli così pesanti.

LA COLLABORAZIONE CON LAMBORGHINI – Dopo la presentazione, avvenuta lo scorso dicembre, della Lamborghini Aventador LP 700-4 Pirelli Edition, a Ginevra va in scena un altro capitolo dell'ormai storica collaborazione tra la Casa del Toro e Pirelli. La nuova Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce, infatti, è gommata al 100% P Zero. In particolare, è richiesto ai P Zero Corsa il compito di domare tutta la potenza dell'ultimo gioiello di Sant'Agata Bolognese, svelato in anteprima mondiale proprio a Ginevra.   

LA TECNOLOGIA SEAL INSIDE – Ma I pneumatici Pirelli non sono solo sinonimo di prestazioni; a Ginevra, infatti, ci sono molte vetture che contano sulla tecnologia Seal Inside che consente di continuare la marcia anche in caso di foratura. Infine, nell'ambito delle soluzioni tecniche che ne definiscono la filosofia di Extended Mobility, Pirelli ha portato al Salone svizzero questa tecnologia che, oltre a caratterizzare molti pneumatici di primo equipaggiamento  delle nuove Volkswagen, dalla Touran che esordisce proprio a Ginevra, alla Passat che ha appena vinto il premio auto dell'anno (leggi qui), rende ancora più esclusivo il nuovo prodotto della gamma Pirelli, cioè il Cinturato All Season, lo pneumatico per tutte le stagioni, lanciato sul mercato europeo lo scorso gennaio (lo abbiamo provato qui). Seal Inside è una nuova tecnologia costruttiva che consente di proseguire la marcia senza perdite di aria anche in caso di forature fino a 4 mm. In casi del genere, infatti, il mastice sigillante, presente all'interno dello pneumatico, forma una guaina che avvolge il corpo estraneo dal momento in cui penetra, impedendo così la fuoriuscita di aria e la conseguente perdita di pressione. Quando l'oggetto viene estratto, il mastice stesso sigilla il foro d'uscita. Una sicurezza ulteriore tutta targata Pirelli.

Di seguito tutte le anteprime più esclusive presentate al Salone di Ginevra 2015 da Pirelli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Revisione auto e proroga Covid: le nuove scadenze al 2021

Zone rosse e coprifuoco: autocertificazione, il modulo di NOVEMBRE

Enjoy: ecco come funziona l’algoritmo che controlla lo stile di guida